Betelgeuse e la profezia dell'Apocalisse


Betelgeuse la supergigante rossa della costellazione di Orione è alla fine del suo ciclo vitale mettendo in fermento gli astronomi di tutto il mondo. un team di ricerca americano composto da vari scienziati dell'American Association of Variable Stars Observers (AAVSO) ne a evidenziato delle anomalie della magnitudine evidenti attraverso analisi fotometriche per un lungo periodo.

Quali sono queste anomalie a riguardo.

Dal momento che tutte le supergiganti rosse tra cui Betelgeuse anno vita breve sono soggette a frequenti monitoraggi da svariati osservatori nel mondo a causa delle loro esplosioni colossali, o forse il termine esatto "Bibliche". Le anomalie evidenziate dagli scienziati riguardano i drastici cali della luminosità in quanto sono stati raggiunti parametri mai avvenuti nell'arco di circa 5 mesi allarmando tutte le comunità scientifiche.

Quali sono gli effetti di un'eventuale esplosione.

Nel caso Betelgeuse dovesse esplodere assisteremo a aurore boreali nei cieli di tutto il mondo, la  Luna resterà invisibile per qualche settimana a causa della grande luminosità successivamente all'esplosione, la notte sara abbreviata del 50 % per la sua presenza nel cielo con una potenza luminosa maggiore 4 volte quella della Luna. Sara uno spettacolo epocale beatificando chi potrà assistere a questo grandioso evento.

Cosa dice la profezia dell'Apocalisse.

“1 Il quinto angelo suonò la tromba e vidi un astro caduto dal cielo sulla terra. Gli fu data la chiave del pozzo dell'Abisso;
2 egli aprì il pozzo dell'Abisso e salì dal pozzo un fumo come il fumo di una grande fornace, che oscurò il sole e l'atmosfera. 
3 Dal fumo uscirono cavallette che si sparsero sulla terra e fu dato loro un potere pari a quello degli scorpioni della terra. 
4 E fu detto loro di non danneggiare né erba né arbusti né alberi, ma soltanto gli uomini che non avessero il sigillo di Dio sulla fronte. 
5 Però non fu concesso loro di ucciderli, ma di tormentarli per cinque mesi, e il tormento è come il tormento dello scorpione quando punge un uomo. 
6 In quei giorni gli uomini cercheranno la morte, ma non la troveranno; brameranno morire, ma la morte li fuggirà.
7 Queste cavallette avevano l'aspetto di cavalli pronti per la guerra. Sulla testa avevano corone che sembravano d'oro e il loro aspetto era come quello degli uomini. 
8 Avevano capelli, come capelli di donne, ma i loro denti erano come quelli dei leoni. 
9 Avevano il ventre simile a corazze di ferro e il rombo delle loro ali come rombo di carri trainati da molti cavalli lanciati all'assalto. 
10 Avevano code come gli scorpioni, e aculei. Nelle loro code il potere di far soffrire gli uomini per cinque mesi. 
11 Il loro re era l'angelo dell'Abisso, che in ebraico si chiama Perdizione, in greco Sterminatore.”
12 Il primo «guai» è passato. Dopo queste cose, ecco, vengono ancora due «guai».
13 Il sesto angelo suonò la tromba: udii una voce dai lati dell’altare d’oro che si trova dinanzi a Dio. 14 Diceva al sesto angelo, che aveva la tromba: «Libera i quattro angeli incatenati sul grande fiume Eufrate».
15 Furono liberati i quattro angeli, pronti per l’ora, il giorno, il mese e l’anno, al fine di sterminare un terzo dell’umanità. 
16 Il numero delle truppe di cavalleria era duecento milioni; ne intesi il numero. 
17 E così vidi nella visione i cavalli e i loro cavalieri: questi avevano corazze di fuoco, di giacinto, di zolfo; le teste dei cavalli erano come teste di leoni e dalla loro bocca uscivano fuoco, fumo e zolfo. 
18 Da questo triplice flagello, dal fuoco, dal fumo e dallo zolfo che uscivano dalla loro bocca, fu ucciso un terzo dell’umanità. 
19 La potenza dei cavalli infatti sta nella loro bocca e nelle loro code, perché le loro code sono simili a serpenti, hanno teste e con esse fanno del male.
20 Il resto dell’umanità, che non fu uccisa a causa di questi flagelli, non si convertì dalle opere delle sue mani; non cessò di prestare culto ai demòni e agli idoli d’oro, d’argento, di bronzo, di pietra e di legno, che non possono né vedere, né udire, né camminare; e non si convertì dagli omicidi, né dalle stregonerie, né dalla prostituzione, né dalle ruberie.


Profezia di Isaia, 13:10

Poiché le stelle del cielo e la costellazione di Orione non daranno più la loro luce, il sole si oscurerà al suo sorgere e la luna non diffonderà la sua luce.


Profezia di Nostradamus

“..La Grande Stella nel Cielo Brillerà per Sette notti; Nel cielo si vedranno apparire due Soli; Il Gran Mastino Urlerà tutta la notte; quando il Gran Pontefice lascerà la sua terra..”


Riassumendo voglio specificare che per la grande distanza non vi saranno gravi conseguenze sulla Terra oltreché un maestoso spettacolo epocale.


Rivelazioni ShocK
Share:

Presunto animale alieno in Vietnam


Una misteriosa creatura del mare con centinaia di tentacoli è stata trovata su una spiaggia in Vietnam.

l'incredibile scoperta è stata ripresa da Nam Du guida turistica della zona che a dichiarato di averla vista muovere i suoi tentacoli sulla spiaggia cercando di rientrare in mare.




Gli esperti dopo la visione del filmato anno dedotto che si tratta di un incrocio tra un polpo e una creatura aliena.

Nessuno a mai visto niente di simile

Share:

Terremoto - 7.7 a nord-ovest di Lucea, Giamaica


Una scossa di terremoto di magnitudo 7.7 è stata registrata tra Cuba e la Giamaica, nel mar dei Caraibi, a 10 km di profondità. Il terremoto  Si è sentito anche a Miami e nello Yucatan, dove è stato segnalato allarme Tsunami a Cuba, Giamaica, Isole Cayman, Belize, Honduras e Messico.

 Ci sono anche segnalazioni sull'evacuazione di edifici di Miami.
Il sisma a provocato un'allarme Tsunami tra le popolazioni limitrofe adiacenti alle zone vicino al mare.



Rivelazioni ShocK
Share:

Lo Shock addizionale


Tab. Esempio di cicli di sette anni a partire dall’anno di nascita 1968 del soggetto X, dove ogni ciclo di sette anni rappresenta il periodo vibrazionale definito dalla “nota musicale.”

Quindi re-dividendo ogni singolo ciclo per sette basandosi sulla legge del sette potete identificare la vostra nota e di conseguenza il vostro attuale stato di coscienza ovvero la vostra nota vibrazionale e definire se vi trovate nel periodo dello Shock Vibrazionale.

Quindi se il soggetto X e nato nel 196 sta attraversando il settimo ciclo (-SI- dal 2016 al 2023) e a partire dalla nota del grande ciclo avanzando fino all’anno attuale 2020 si troverà nel periodo tra – MI e FA- nel mezzo al periodo in cui vi e bisogno dello Shock Addizionale.

Chi ha familiarità con questi cicli della Legge del Sette non si sente turbato quando le cose sembrano andare storte, ma può applicare lo Shock Addizionale, con la piena assicurazione che una legge superiore controllerà invariabilmente tutte le altre leggi, e che attraverso la comprensione e la consapevole azione di leggi spirituali possiamo convertire ogni apparente difficoltà in una benedizione.

Per esempio Battiato con la sua musica e i suoi testi, ci invitano a sforzarci a colpi di shock addizionali, a risvegliare le nostre coscienze di fronte al torpore dell’abitudine e della pigrizia, in un percorso fatto di scale spesso tortuose e impervie, nel quale possiamo imbatterci in frequenti o inattesi rallentamenti.

Nell'uomo ordinario questi shock possono assere costituiti  inconsciamente  ignari di ciò oppure consciamente nella totale consapevolezza perciò è necessario riconoscere le ottave ascendenti e discendenti della vita ordinaria e porvi rimedio con degli shock o sforzi sufficienti al riempimento del tono mancante.







Rivelazioni ShocK
Share:

Uscire fuori dal corpo...!!


DOMANDA: Osho, dopo l’ultimo gruppo ho vissuto qualcosa di molto strano. Mi sono sentito sconnesso da me stesso: io ero qui e il mio corpo era laggiù. Ho avuto molta paura. Ho mangiato un panino e questo mi ha fatto sentire meglio, ma è stata una sensazione molto strana.


OSHO: La prima volta che succede è sempre molto strano, perché non riesci a capire di cosa si tratta. Qualunque cosa accada, possiamo capirla solo se abbiamo già avuto qualche esperienza simile in passato. Ma quando succede per la prima volta, non c’è passato e non hai alcun riferimento.

Oppure, sarebbe più corretto dire che non hai alcuna idea al riguardo. Quindi, quando accade, improvvisamente tutto il meccanismo mentale si arresta. Non può funzionare. L’esperienza è così nuova da non poterla digerire. E ti spaventi, perché ciò che sai già, invece, non fa mai paura.

Ecco perché la morte è così spaventosa, perché non ne sappiamo nulla e non possiamo conoscerla prima che accada. In questo consiste la paura della morte. Se ci fosse un modo per conoscerla, per farne un po’ di esperienza prima, la paura scomparirebbe.
In effetti la meditazione è un modo per sperimentare la morte prima che accada. È ciò che ti è successo quando hai sentito il tuo corpo separato da te stesso. Per una singola frazione di secondo, hai perso ogni connessione. Sei sconnesso e non esiste alcun ponte tra te e il tuo corpo. È tremendo, terribile. Nasce una paura terrificante.
Hai fatto bene a mangiare qualcosa. È utile, perché nel momento in cui il cibo entra nel corpo, ti riconnetti a te stesso. Anche una donna che ti accarezzi amorevolmente può essere d’aiuto, ancora meglio del cibo. È un nutrimento con qualcosa in più. Se una donna può toccarti amorevolmente, ti riconnetti immediatamente.
È attraverso la donna, attraverso l’utero della donna, che ci connettiamo al corpo per la prima volta.
La prossima volta che succede, se sei vicino a una donna, dille di abbracciarti. Se non è possibile, va benissimo mangiare. Tuttavia a volte può capitare che il corpo non sia in grado di assumere cibo. 

Potresti avere nausea, o voglia di vomitare. Questo è possibile, perché a volte il corpo non ha voglia di mangiare. Il corpo è sull’orlo della morte e tu cerchi di mangiare. È contraddittorio.
Anche la respirazione profonda può aiutarti a riconnetterti.
Quando il bambino esce dall’utero, la prima cosa che deve fare è respirare profondamente. Se entro tre minuti non ha pianto e fatto un respiro, morirà, perché il corpo non può resistere più di tre minuti senza respirare.
Quindi in un’esperienza di questo genere, non sei connesso, come se nascessi un’altra volta. Quindi piangere, respirare e mangiare possono essere utili: il latte sarà la cosa migliore, perché ti riconnetterà a tua madre.
Ma cerca di rimanere in quel momento fantastico almeno per un po’. Non avere fretta, perché ti sfuggiranno molte cose che possono accadere attraverso questa esperienza. Quando diventa troppo e non riesci più a tollerarlo, o pensi che sia arrivato l’ultimo istante della tua vita, senti che stai per morire e sei così terrorizzato da non poter resistere, usa qualsiasi mezzo per ritornare nel corpo. 

Se non puoi fare nient’altro, inizia a correre e saltare.
Ogni attività ha bisogno della connessione col corpo. Ecco perché i meditatori di tutto il mondo hanno sempre insistito sullo stare seduti in silenzio, senza muovere il corpo, perché in quello stato immobile è più facile, per l’anima e il corpo, separarsi, disconnettersi. 

Quando fai qualcosa, la sconnessione è difficile. L’azione non è possibile senza che tu e il tuo corpo stiate insieme, ma l’inazione è possibile.
La prossima volta che succede, prova a starci più a lungo. Non c’è nulla di cui aver paura. Sarà un’esperienza immensamente preziosa e di sicuro ne vedrai la bellezza. Più la assapori, più la desidererai. Presto diventerà una benedizione.
Quando riesci a rimanere nel corpo, senza essere connesso a esso, accade la meditazione. È il primo Satori. Possono anche passare molte ore, ma non sentirai il trascorrere del tempo. Ma questo accade solo quando la paura è scomparsa e la tua mente si è acclimatata alla nuova esperienza e non ne è troppo terrorizzata, ma diventa curiosa. 

La tua mente diventerà così curiosa da volerne sapere di più e la paura si trasformerà in testimonianza di ciò che è successo. Entraci sempre di più, a poco a poco, e se inizi a sentire che stai impazzendo, assorbi anche quella follia, a poco a poco. Molte persone sono impazzite. Se lavorano senza un maestro e non sanno cosa devono fare, si ritroveranno in qualcosa che non riescono a gestire e possono impazzire. 

A quel punto è molto difficile riportarle indietro, perché non è una follia ordinaria. Non è una nevrosi o una psicosi. La psichiatria non sarà di alcun aiuto, perché quello stato non è al di sotto della mente normale. È al di sopra della mente normale. È una svolta, non una rottura. 

Ma anche una svolta può essere sconvolgente. La corrente potrebbe essere moltissima, mentre tu non sei ancora abbastanza pronto. Potresti essere in grado di reggere soltanto una corrente a cento Volt, mentre quell’esperienza è a mille Volt, così si spegne un fusibile o si brucia qualcosa.
Quindi non starci troppo tempo. Resta vigile ed entraci sempre di più. Un giorno, se riuscirai ad attraversare l’esperienza totalmente, arriverà il momento in cui sentirai che tutto gira, diventa sconvolgente, diventa illogico, assurdo, ma lo attraversi; continui a esserne testimone. E poi all’improvviso tutto torna a posto. Di nuovo c’è ordine e il caos è scomparso. Hai attraversato la follia.
Questo è Satori: entrare nella follia e senza impazzire. È rischioso, ma tutto ciò che è prezioso è rischioso.
È come un tunnel. Attraversi l’oscurità, ma sai che prima o poi ne uscirai. Ricordati di me ogni volta che ci sei dentro e ti addentri un po’ di più nel tunnel. Un giorno il tunnel finirà. Sarai a cielo aperto e sarà un nuovo cielo, un nuovo spazio che non hai mai conosciuto prima.

Tratto da: Osho, The Cypress in the Courtyard #2

tratto da
Share:

LA LEGGE DEL SETTE


Gurdjeff spiegò in modo molto dettagliato questa legge. Cercherò di fare un sunto dei concetti principali…

L’Universo consiste di vibrazioni. Esse sono discontinue.; si sviluppano cioè in modo non uniforme ma con periodi di accelerazione e di rallentamento. Si rafforzano e si indeboliscono alternativamente.

Le vibrazioni si sviluppano in modo regolare per un certo periodo di tempo che è determinato dalla natura dell’impulso e dall’ambiente. A un certo punto però interviene un cambiamento. Esse rallentano e non seguono più l’impulso iniziale. Per riprendere forza deve avvenire qualcosa…

La legge dell'ottava è una legge che regola l'universo e risponde a processi cosmici, dove il senso stesso di quei processi è la Consapevolezza, in assenza di Consapevolezza tutto avviene secondo un rapporto di "forze" quindi di influenze esteriori, ovviamente più forti di Noi, da qui il significato di meccanicità .

Il superamento di questo è la conoscenza della legge stessa (difficile) o il sentire, quindi l'aumento della sensibilità nei confronti del ciclo e del suo espandersi sempre più, a cui ci si deve allineare, l'allineamento ha a che fare con l'Essenza, la nostra Essenza, che deve prendere il posto della personalità. Da qui, o si è soggetti a quelle influenze o le si cavalca secondo le proprie "forze".

Ecco un modo semplice per spiegare questa legge.

Consideriamo a livello esoterico come tutto si possa suddividere in 7

I 7 colori dell’arcobaleno, i 7 giorni della settimana, i 7 chakra, le sette note musicali…ecc..

Prendiamo in considerazione la tastiera di un pianoforte. Le sette note DO, RE MI, FA, SOL, LA , SI sono composte dai tasti bianchi, che però sono intervallati dai tasti neri. Essi sono i semitoni. Cioè permettono di arrivare alla nota successiva senza sbalzi, ma gradualmente.

Ci sono però 2 punti in cui non ci sono i tasti neri e cioè tra il MI e il FA e tra il SI e il DO successivo. In questi 2 punti avviene un salto senza passare dai semitoni. Quello più importante è tra il SI e il DO successivo. Infatti si alza la tonalità.

La stessa cosa possiamo rapportarlo nella nostra vita.

Questo può avvenire per un progetto di qualsiasi tipo; un’amicizia, un matrimonio, un lavoro..ecc…

Se il progetto è lungo lo si può rapportare in anni, altrimenti anche in periodi di tempo inferiori (giorni, settimane, mesi). E’ nota ad es. per il matrimonio la crisi del settimo anno.

Per la nostra vita possiamo considerarlo ovviamente in anni.

Sono quindi 2 i momenti in cui avviene questo salto; tra il terzo e il quarto anno, ma soprattutto tra il settimo e l’ottavo che è il più importante.

Avviene un calo energetico, una crisi, qualcosa che può apparire come negativo. Ma è proprio in quel momento che si possono attingere nuove energie per fare il salto. Da come affrontiamo quel periodo ne deriva poi il futuro del progetto o della nostra vita per il successivi anni. Possiamo quindi prendere una direzione o un’altra.

Si verifica uno shock addizionale che permette il salto. Esso arriva dall’esterno o lo possiamo creare noi. E' quindi necessario un allineamento, sapersi osservare, prendere consapevolezza di Sè, per evitare di subire le influenze esteriori e quindi staccarsi dalla "meccanicità imposta dall'esterno attraverso un Lavoro Interiore continuo.

Nessuna preoccupazione per il calo energetico e quindi delle crisi che possono avvenire. Esse sono fisiologiche. L’importante è affrontarle nel modo giusto.

Ecco che risulta quindi determinante come agiamo in quel periodo…

Esistono comunque un numero molto alto di salti dell’ottava paralleli che si intersecano anche tra loro nella nostra vita…

Share:

Allarme Virus in tutto il mondo


Arriva da Wuhan capoluogo della provincia dello Hubei il nuovo Virus che si sta diffondendo in tutto il mondo dove le persone specialmente i giovani vanno in giro per la città  indossando mascherine di protezione per eventuali contagi.

Misure di emergenza sono state messe a disposizione dalle Autorità obbligando tutte le persone con dubbie sintomatologie a presentarsi nei centri di controllo messi a disposizione.
Di conseguenza le Autorità cinesi anno anche annunciato sanzioni e problemi giuridici a tutti coloro con sintomi respiratori non usufruissero di questi centri di controllo dal momento risultassero positivi al Virus patogeno Cornavirus.

Molti casi di persone contagiate sono avvenuti attraverso i viaggi per affari trasportando il virus al loro rientro a parenti amici e famigliari, per questo motivo la Corea del Nord a bloccato l'ingresso a tutti i cittadini cinesi.

Rivelazioni ShocK 
Share:

Sentire è il segreto – Neville Goddard (Parte 4)

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Etichette

Recent Posts

Visualizzazioni totali