• L'Cosa è L'IO...

    Se, come dice Gurdjieff, “la vita è reale solo quando io sono”, allora vale la pena di cercare una risposta, di comprendere che cosa sia questo “io/ego”.

  • IL RITORNO DEGLI ELOHIM

    Da tempo il nome elohim circola con insistenza fra i risvegliati in cammino verso l’imminente ascensione e c’è chi giura che gli Elohim stiano arrivando (o tornando?)
  • DIVENTERE RICCHI E' UNA SCIENZA.

    “Quali che siano le cose che voi desiderate, per le quali pregate, siate convinti di riceverle, ed esse saranno vostre” (Marco 11:24).
  • Perchè imparare a sviluppare un sentimento di gratitudine?.

    Siate grati per il letto nel quale avete appena dormito, il tetto sopra la testa, il tappeto o il pavimento sotto i piedi, l'acqua corrente, la doccia, i vestiti ... la macchina che si guida, il cibo, gli amici.
  • DNA: uno scrigno di meraviglie dentro ciascuno di ...

    Il processo di apprendimento secondo Platone non è nient’altro che un processo di ricordo, reminescenza, che ci porta progressivamente a riprendere contatto con il mondo delle idee.


L'Italia sprofonda nella poverta'. Sempre di più gli italiani che chiedono aiuto alla Caritas

L'Italia sprofonda nella poverta'. Sempre di più gli italiani che chiedono aiuto alla Caritas


Si amplia il numero di richieste di aiuto alla Caritas. E al Sud sono in maggioranza gli italiani a chiedere assistenza.

È l’Ansa ad anticipare i contenuti dell’annuale Rapporto 2014 della Caritas sulla povertà in Italia, con dati decisamente allarmanti che mostrano come le macerie della crisi economica continuino ad incidere in maniera dirimente sulla vita di tantissimi cittadini italiani e stranieri. La considerazione più rilevante riguarda probabilmente le richieste di aiuto, aumentate ancora nel biennio 2012 – 2013 dopo la brusca impennata del biennio precedente.
Sono infatti stati ben 767.144 gli interventi di aiuto e sostegno erogati negli ultimi dodici mesi, anche se la Caritas sottolinea come non sia stato possibile “prendere in carico tutte le persone in difficoltà” e come le file di persone in coda dvanti ai Cda si siano allungate in maniera esponenziale. Lo studio mostra poi “l’identikit” di chi si rivolge alla Caritas: “È in prevalenza donna (54,4%), è coniugato (50,2), è disoccupato (61,3%), con domicilio (81,6%). Ha figli nel 72,1% dei casi. Il 15,4% è separato o divorziato; il 6,4% è analfabeta o completamente privo di titolo di studio”.
Allo stesso modo, va sottolineato che la necessità che in misura maggiore determina la richiesta di aiuto e sostegno “è la povertà economica (59,2%), seguono i problemi di lavoro (47,3%) e quelli abitativi (16,2%)”. Da valutare anche la “provenienza” delle richieste di aiuto: mentre come dato complessivo il 61,8% delle persone che si rivolge alla Caritas per indigenza è straniero, al Sud Italia il 59,7% delle richieste arriva da cittadini italiani (per i quali “incidenza della povertà economica è molto più pronunciata rispetto a quanto accade tra gli stranieri”, con un tasso del 65,4% rispetto al 55,3%). Infine, nel rapporto che sarà presentato domani a Quartu Sant’Elena (Cagliari) nel corso del trentasettesimo convegno nazionale delle Caritas diocesane, bisogna evidenziare come il ricorso ai dormitori aumenti in maniera esponenziale nel caso di una separazione fra coniugi: il nuovo volto dell’emergenza abitativa, insomma.



link:http://www.fanpage.it/la-crisi-che-non-c-era-sempre-di-piu-gli-italiani-che-chiedono-aiuto-alla-caritas/
Share:

"Entro il secolo troveremo la vita extraterrestre"

"Entro il secolo troveremo la vita extraterrestre"
Lo ha affermato con apparente sicurezza Seth Shostak, astronomo del Search for Extra-Terrestrial Intelligence Institute (SETI) durante la "Innovation Convention 2014" organizzata dalla Commissione Europea a Bruxelles il 10 e 11 Marzo scorsi .
Ci sono 150 miliardi di galassie, nel cosmo; e qualche decina di miliardi di pianeti non troppo diversi dalla Terra. Quindi che esistano da qualche parte - tra le stelle - pianeti abitati è probabile, molto probabile. Questo dice la scienza e il calcolo delle probabilità. Miracoli? "Che la Terra sia il solo pianeta abitato dalla vita in tutto l'universo è come credere in un miracolo - è apodittico, l'astronomo Seth Shostak - 500 anni di astronomia ci insegnano che se credi nei miracoli, probabilmente ti sbagli". Costringere l'intera storia dell'osservazione del cielo all'epoca dell'avvento del metodo scientifico non è una scelta generosa, si dirà; ma la domanda sottesa alle parole dello scienziato del SETI è quella che tutti ci poniamo: se c'è vita fuori dalla Terra, e dove sia. Probabilità Secondo la ricercatrice Suzanne Aigrain, astrofisica presso la Oxford University, i pianeti teoricamente "abitabili" - quelli che ruotano intorno a una stella, come fa il nostro - sono piuttosto comuni nell'universo. Statisticamente la probabilità che qualcuno di essi sia abitato è ragionevolmente alta. Nulla di nuovo? Di certo le opinioni dei due astronomi non sono insolite. Forse la sicurezza di Shostak è esagerata. Ma la ricerca continua, con strumenti sempre nuovi. Come, per esempio, la "lente gravitazionale" - della quale parla un recente studio della Ohio State University condotto da Jennifer Yee - che, sfruttando la distorsione gravitazionale della luce, potrebbe permettere di rintracciare l'esopianeta "giusto".


Fonte
fonte
Share:

“Sciame sismico” sta colpendo la California. Paura a Los Angeles

Pericoloso “sciame sismico” sta colpendo la California. Paura a Los Angeles


LOS ANGELES – Una scossa di terremoto del 5,1 ha colpito la zona di Los Angeles. L’epicentro è stato individuato a 32 chilometri a sud della metropoli. Il sisma è avvenuto alle 9,11 di sera (le 5,11 in Italia). Vigili del fuoco, polizia e autorità cittadine stanno accertando se vi siano stati danni alle persone o alle cose. L’Istituto sismologico statunitense riporta che ha colpito vicino Brea, nella contea di Oranga.



E’ stato percepito fino a San Diego e nella contea di Ventura, secondo i dati raccolti dall’Usgs. Vicino all’epicentro sono stati rilevati danni minori, come perdite di gas e una frana. Alcuni testimoni hanno riferito di muri crepati o crollati, di piscine svuotate dall’acqua per lo scuotimento del terreno e di alberi caduti.
Almeno cinque scosse di potenza compresa tra 2.7 e 3.6 hanno seguito il sisma principale, mentre due di forza 3.6 e 2.1 lo avevano preceduto.
La scossa principale, registrata ad una profondità minima (1,9 km) è stata avvertita in tutta la metropoli californiana, innescando anche gli allarmi delle auto in alcuni quartieri. La scossa di stanotte arriva dopo un’altra scossa di magnitudo 4.4 che si era registrata il 17 marzo scorso sempre a Los Angeles, con un epicentro a meno di 10 km dal quartiere Westwood, vicino a Hollywood.


fonte
fonte
fonte
Share:

Ghiandola pineale - il nostro terzo occhio: Il più grande insabbiamento della storia umana

Ghiandola pineale - il nostro terzo occhio: Il più grande insabbiamento della storia umana
La ghiandola pineale (detta anche corpo pineale, epifisi cerebri, epifisi o il "terzo occhio") è una piccola ghiandola endocrina nel cervello dei vertebrati. Essa produce la melatonina derivato della serotonina, un ormone che influenza la modulazione di veglia / sonno e funzioni modelli stagionali.


La sua forma assomiglia ad una piccola pigna (da cui il nome), e si trova vicino al centro del cervello, tra i due emisferi, nascosto in una scanalatura in cui i due corpi arrotondati talamiche aderire.
The Secret: Ciò che non vogliono farvi sapere!

Continua!!

                                                                                                                           segue

Share:

Due Ufo avvistati a Treviso

Due Ufo avvistati a Treviso
Nuovo video di uno due oggetti volanti non identificati che volano lentamente nel cielo sopra Treviso, Italia. Questa foto è stata scattata  Domenica, 16 Marzo 2014.
                                                                                                                      Guarda il video free!!

Share:

SORPRENDENTI PREVISIONI DA UN TRATTATO DEL XIII SECOLO

Multiversi dal Medioevo


Nel 1225 il teologo inglese Roberto Grossatesta scrive De Luce, un testo in cui sono preconizzate alcune idee che stanno alla base della moderna cosmologia. Alcuni ricercatori hanno provato a tradurre in equazioni quelle idee, dimostrando che sono addirittura compatibili con le attuali teorie sull'esistenza di universi multipli.
Chi l’avrebbe detto che in pieno Medioevo, periodo storico non certo aperto alla scienza, sarebbero stati gettati, seppur involontariamente, i semi di una delle teorie oggi più avanzata e dibattuta sull’evoluzione del cosmo, ovvero quella che prevede l’esistenza di più universi?


Share:

Le profezie della Beata Anna Caterina Emmerich

Le profezie della Beata Anna Caterina Emmerich


“Vidi anche il rapporto tra i due papi… Vidi quanto sarebbero state nefaste le conseguenze di questa falsa chiesa. L’ho veduta aumentare di dimensioni; eretici di ogni tipo venivano nella città [di Roma]. Il clero locale diventava tiepido, e vidi una grande oscurità… Allora la visione sembrò estendersi da ogni parte. Intere comunità cattoliche erano oppresse, assediate, confinate e private della loro libertà. Vidi molte chiese che venivano chiuse, dappertutto grandi sofferenze, guerre e spargimento di sangue. Una plebaglia selvaggia e ignorante si dava ad azioni violente. Ma tutto ciò non durò a lungo”. (13 maggio 1820)
“Vidi ancora una volta che la Chiesa di Pietro era minata da un piano elaborato dalla setta segreta, mentre le bufere la stavano danneggiando. Ma vidi anche che l’aiuto sarebbe arrivato quando le afflizioni avrebbero raggiunto il loro culmine. Vidi di nuovo la Beata Vergine ascendere sulla Chiesa e stendere il suo manto su di essa. Vidi un Papa che era mite e al tempo stesso molto fermo… Vidi un grande rinnovamento e la Chiesa che si librava in alto nel cielo”.

Share:

Dai laboratori di Harvard la stampa di tessuti viventi

Dai laboratori di Harvard la stampa di tessuti viventi

Immaginate una stampante a inchiostro speciale, con cui stampare tessuti viventi dotati di vasi sanguigni, che intrecciati tra loro danno vita a veri e propri organi. È questa l’idea da cui è partito il gruppo di scienziati della Harvard University guidato da Jennifer Lewis.
L’ambizioso obiettivo dei bio-ingegneri è costruire parti di ricambio per gli organi umani come il rene o il polmone a partire dalle cellule proprie dei pazienti. La scoperta potrebbe rappresentare una vera e propria svolta nel campo della donazione degli organi. Niente più lunghe liste di attesa per i pazienti, i quali avrebbero a disposizione dei ricambi personalizzati senza il rischio di rigetto. I biologi sanno già come fabbricare piccole porzioni di tessuto in laboratorio, ma per poter ottenere dei veri e propri organi è necessario fabbricare tessuti più grandi, che si ottengono creando complesse reti tridimensionali di vasi sanguigni. È questo il salto di qualità che consente ai tessuti di raggiungere le dimensioni e la complessità proprie degli organi.
Ed è questo l’obiettivo degli studi dei ricercatori di Harvard, che hanno presentato una stampante 3D e un set di inchiostri con i quali è possibile stampare rapidamente tessuti sottili dotati di vasi sanguigni. I tessuti artificiali privi di vasi sanguigni devono essere necessariamente molto sottili, per permettere la diffusione dell’ossigeno e degli altri nutrienti e impedire l’accumulo di metaboliti tossici. Gli scienziati di Harvard sono riusciti a stampare dei tessuti che superano il millimetro di spessore, ma il loro obiettivo è creare tessuti ancora più spessi utilizzando questo approccio mirato alla vascolarizzazione.
La bio-stampante di Harvard funziona con due tipi di inchiostro di base. Uno è costituito da una sostanza gelatinosa che può essere caricata con vari tipi cellulari. E l’altro è un inchiostro “vascolarizzato”, costituito da uno speciale co-polimero denominato Pluronic 127. Si tratta di un materiale liquido a temperatura ambiente, ma che solidifica raffreddandosi. Come avviene quindi la stampa? Il tessuto viene prima stampato per intero a temperatura ambiente, utilizzando l’inchiostro vascolarizzato e degli inchiostri gelatinosi contenenti matrice extracellulare e cellule umane. Il tessuto artificiale così ottenuto viene raffreddato e perfuso con un substrato cellulare che serve a lavare via il co-polimero. Il risultato è una rete tubulare perforata in cui è possibile impiantare le cellule da cui origineranno i vasi sanguigni.
Per il momento si tratta ancora di sperimentazioni, ma affinando la tecnica e utilizzando dei metodi per aumentare la resa, i ricercatori sostengono di poter arrivare a stampare un tessuto di volume pari a quello del fegato umano, circa 1000 cm3, nel giro di qualche ora.
Una descrizione completa dello studio è presentata nella rivista Advanced Materials.

scritto da A. Vessia.

Immagine: Il tessuto stampato contiene tre tipi di cellule viventi che sono tracciate in rosso, blu e verde (vedere l'immagine al microscopio in alto e lo schema in basso). Image courtesy of David Kolesky and Lei Jin.

Fonte: - See more at: http://dinai.weebly.com/#sthash.IpZBNdAe.dpuf
http://lswn.it/biologia/stampa-di-tessuti-viventi-a-partire-dal-sangue-del-paziente/
Share:

CALIFORNIA: filmato Ovni seguito da un elicottero

CALIFORNIA:  filmato Ovni seguito da un elicottero


27 febbraio 2014 nelle prime ore della sera. Un testimone ad Anaheim Hills, in California filma uno spettacolo veramente inusuale, ossia il passaggio di una grande sfera di luce che solca il cielo seguita a breve distanza da un elicottero. Dalle molteplici testimonianze è stato affermato che cercare di abbattere, inseguire o avvicinarsi troppo a questi oggetti sia molto pericoloso in quanto riescono a mandare in avaria la strumentazione tecnica dei "nostri veivoli"...




tratto da
Share:

Singolare avvistamento UFO Ohio 2014/02/17

Singolare avvistamento UFO Ohio 2014/02/17

Non credevo ai miei occhi quando ho visto questo filmato di un avvistamento avvenuto in Ohio in piena notte dalle sembianze di un uovo trasparente con all'interno un Orbs che attraversa il cielo lentamente.

                                                                                                    Guarda il video free!!

Share:

Servizi di riparazioni della casa centro Lazio 

( Roma - Rieti - Viterbo ..... )  h24. 

                                  >>>> Disponibilità<<<<
                                   >>>>>>immediata <<<<<


Per info - 

Tel.. Sms - WhatsApp - 3487186144




Etichette

Recent Posts