In evidenza

L'ALLARME SHOCK! MISTERIOSO PIANETA IN ROTTA CON LA TERRA: "AD AGOSTO TERREMOTI FINO A 9.8 DELLA SCALA RICHTER"

Un pianeta di un altro sistema solare rischierebbe di entrare in collisione con la Terra provocando terremoti e tsunami distruttivi entr...

Visualizzazione post con etichetta Pianeta X. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Pianeta X. Mostra tutti i post

venerdì 11 agosto 2017

L'ultima profezia sull'Armageddon: “Il 23 settembre sarà la fine dell'umanità”

Meglio non prendere impegni per il prossimo 23 settembre. Quel giorno segnerà la fine dell’umanità, afferma David Meade, autore di “Planet X, the 2017 Arrival”, un libro diventato molto popolare nel web, come tutti quelli che periodicamente prevedono la fine del mondo. Ma questa volta, scrive Meade, non possiamo proprio stare tranquilli: l’Armageddon che ci aspetta è infatti annunciato dal libro che contiene tutte le verità, la Bibbia.

Continua a leggere...»

sabato 22 luglio 2017

L'ALLARME SHOCK! MISTERIOSO PIANETA IN ROTTA CON LA TERRA: "AD AGOSTO TERREMOTI FINO A 9.8 DELLA SCALA RICHTER"



Un pianeta di un altro sistema solare rischierebbe di entrare in collisione con la Terra provocando terremoti e tsunami distruttivi entro il prossimo mese di agosto.
Il ricercatore David Meades sostiene l'imminente impatto di un "Pianeta X" che potrebbe portare morte e devastazione. Secondo quanto riporta il Sun, i teorici della cospirazione credono che questo impatto potrebbe provocare decine di terremoti con una magnitudo superiore ai 9 gradi della scala Richter, sismi devastanti che darebbero origine a tzunami altrettanto forti a cui potrebbero ottimisticamente sopravvivere solo il 50% della popolazione mondiale.
«Siamo in pericolo», avverte il professor Meades, «il tempo sta cambiando a causa del collegamento elettromagnetico plasmatico tra i pianeti e questo potrebbe portare a conseguenze devastanti per il nostro pianeta».
 I primi cambiamenti dovuti all'avvicinarsi del Pianeta X si stanno già verificando: come piccoli e grandi terremoti, vulcani che si risvegliano. Con l'avvicinarsi del pianeta i fenomeni aumenteranno fino alla devastante collisione.
Meades spiega che nessuno ha ancora lanciato un'allerta perché, a causa dell'inclinazione terrestre, il pianeta è difficilmente individuabile e non si vogliono dare falsi allarmi, ma lui consiglia a tutti di mettersi in salvo entro il prossimo agosto, mese in cui di dovrebbe verificare l'impatto.
Poi lo scienziato conclude: «Il presidente Trump potrebbe essere a conoscenza del Pianeta X, come ha indicato nel discorso inaugurale.

Tratto da

venerdì 31 gennaio 2014

Misterioso corpo celeste sconvolge la comunita'....


Misterioso corpo celeste sconvolge la comunita...
La scoperta di roxs 42Bb sfida le conoscenze finora acquisite su come si formano i pianeti e le stelle, e sulla classificazione dei corpi celesti.
Si tratta di un oggetto grande circa 9 volte la massa di Giove, al di sotto del limite riconosciuto dalla maggior parte degli astronomi per marcare la differenza tra un pianeta e una nana bruna.
Tuttavia, roxs 42Bb si trova ad una distanza dalla sua stella 30 volte maggiore rispetto a quella di Giove dal Sole. Ciò rende particolarmente difficile la sua classificazione, in quanto si pone a metà strada tra un pianeta e una stella.
Continua
                                                                                                    Guarda il video free!!

giovedì 12 dicembre 2013

Planet X: la stella Nemesis sta continuando il suo percorso in entrata nel nostro sistema solare

Planet X: la stella Nemesis sta continuando il suo percorso in entrata nel nostro sistema solare

Le anomalie nel nostro sistema solare stanno aumentando. Il Sole è più irrequieto di quanto si credesse: turbolenze di un’intensità mai vista finora sono state osservate per la prima volta nella zona compresa fra la superficie della stella e la sua atmosfera. A catturarne le immagini è stata la sonda Iris della Nasa. Lanciata il 27 giugno 2013, Iris ha il compito di osservare una zona del Sole impossibile da studiare nel dettaglio dai telescopi a Terra: quella compresa tra la superficie e la parte più esterna dell’atmosfera solare, detta corona.
                                                                                                              Guarda il video free!!

giovedì 21 novembre 2013

Planet X – Siamo in attesa di un evento cosmico sconvolgente

Planet X – Siamo in attesa di un evento cosmico sconvolgente

Il 2013 sarà ricordato come l’anno delle comete e dei meteoriti caduti sulla Terra. Per gli astronomi è un caso enigmatico -”…è come se qualcosa, ancora a noi invisibile, ma di grandi dimensioni, spingesse comete ed altri corpi all’interno della fascia degli asteroidi… al momento sono 4 le comete che si avvicinano al Sole, ma supponiamo che ne esistano altre… ancora non abbiamo risposte esaurienti per capire il fenomeno.” Questa l’affermazione è di un astrofisico francese durante un incontro tra appassionati e studiosi delle stelle che si è tenuto alcuni giorni fa a Nizza.
In effetti oltre alla cometa Ison, di cui abbiamo parlato nel nostro notiziario tre settimane fa, ora si aggiungono nel nostro cielo notturno: la C/2012 X1 LINEAR, la 2P/Encke e la C/2013 R1 Lovejoy. Un vero ingorgo cometario come non si registrava da tempi immemorabili. Per fortuna le 4 comete viaggiano lontane dal nostro pianeta, anche se a dicembre forse le vedremo tutte insieme illuminare il nostro cielo notturno.
Quello che invece ci preoccupa è l’aumento non indifferente di cadute di meteoriti sul nostro pianeta, da quello in Russia che provocò 1000 feriti a quello nel Messico e poi negli USA, in Africa e due in Cina. Fortunatamente non erano corpi celesti di dimensioni rischiose per il genere umano, tuttavia capaci di preoccupare il mondo scientifico per la loro eccessiva presenza nei nostri cieli.
                                      
                                                                                                                          Guarda free

martedì 12 novembre 2013

La Cometa ISON ha cambiato colore, ora è Blu. La Profezia Hopi si è avverata?

La Cometa ISON ha cambiato colore, ora è Blu. La Profezia Hopi si è avverata?


Qualcuno ha sentito mai parlare della profezia Hopi della stella Blu Katchina? Noi su Segnidalcielo ne abbiamo parlato spesso, correlando queste profezie dei nativi americani con il passaggio di Comete e Planet X-Nibiru.
Nella mitologia Hopi, la stella Blu Kachina o Saquasohuh, è un Kachina, o spirito, che significa la fine imminente del mondo o di un mondo. Questi segni che potrebbero determinare la fine di un mondo o era, appaiono sotto forma di una stella blu.

La Stella Blu Kachina si dice che sia il segno del “Giorno della Purificazione”, descritto come una catastrofe o una serie di catastrofi “che colpiranno il mondo” che porterà alla distruzione della Terra, della Umanità che abita la Terra, quella Umanità che ha smarrito la strada del “sentiero rosso”, quello della spiritualità. Alcuni hanno interpretato la profezia della Stella Blu Kachina come un riferimento per l’arrivo imminente di esseri di altri mondi, ovvero della manifestazione extraterrestre.
                                                                                                                  Guardate!!!

                                      
                                                                                                                    Guarda free!!

martedì 15 ottobre 2013

Guardiamo in tempo reale il percorso della Cometa ISON

Guardiamo in tempo reale il percorso della Cometa ISON

La Cometa C/2012 S1 o altrimenti nota come ISON, ha suscitato l’interesse degli scienziati soprattutto per le svariate anomalie durante il suo percorsoma soprattutto per l’aspetto imponente nel cielo notturno che si avrà durante il periodo tra novembre e gennaio prossimi.




Guardate!!

                                      
                                                                                                                           segue

Esperti della NASA riuniti per l’arrivo della cometa ISON: contattati i principali Osservatori mondiali

Esperti della NASA riuniti per l’arrivo della cometa ISON: contattati i principali Osservatori mondiali 


La famosa cometa di Halley
Guardate!!

                                      
                                                                                                                           segue

lunedì 14 ottobre 2013

Sciami di meteore e nuove comete nel sistema solare. Cosa sta succedendo nello spazio?

Sciami di meteore e nuove comete nel sistema solare. Cosa sta succedendo nello spazio?

La pioggia di detriti spaziali, (meteore) che stanno interessando il nostro pianeta dall’inizio del 2013, fino a qualche giorno fa, quando una meteora è esplosa sulla Bosnia centrale, (foto sotto) fanno parte di un evento che molti dei ricercatori avevano immaginato.
La Nasa prima che chiudesse la propria agenzia, ha confermato il passaggio di sciami di meteore che potevano attraversare il nostro pianeta e questo veniva confermato dalla’Agenzia Spaziale Russa.

Continua!!
                                      
                                                                                                                           segue

giovedì 8 novembre 2012

La CNN riporta notizia dell'asteroide Nibiru in collisione con la Terra? Tutta la verità.


La CNN riporta notizia dell'asteroide Nibiru in collisione con la Terra? Tutta la verità.:


Proprio oggi il telegiornale di "Italia 1", "Studio Aperto" durante l'edizione delle 12:25 ha annunciato che alcuni scienziati hanno annunciato, l'arrivo di un'asteroide (grande come il Texas) soprannominato Nibiru, che potrebbe colpire la terra con il 30% di probabilità fra Novembre e Dicembre 2012 e che potrebbe avverare le profezie Maya. Viene anche detto che la NASA starebbe nascondendo la notizia per evitare il panico. Studio Aperto attribuisce come fonte della notizia la CNN.
Continua!!

                                      
                                                                                                                           segue

martedì 16 ottobre 2012

Le prime immagini reali del Sistema Planet X- Nibiru

Le prime immagini reali del Sistema Planet X- Nibiru

Il rilascio ufficiale al pubblico è stato soppresso della NASA nel mese di Giugno 2012. Il sistema Planet X/Nibiru era classificato come Sistema = ISS ELC20049-DNY. A confermare tutto ciò è stato il ricercatore Donny Gillson che ci ha inviato una email con autorizzazione a pubblicare questo materiale. Realtà o fantasia? Vediamo cosa ci racconta Donny.



Guardate!!


                                                                                                                           segue

domenica 14 ottobre 2012

Nibiru è già nel nostro sistema solare? Sembra che sia monitorato dall’osservatorio di Arecibo a Porto Rico

Nibiru è già nel nostro sistema solare? Sembra che sia monitorato dall’osservatorio di Arecibo a Porto Rico


Come si sospettava, nella comunità di astrofisici è noto da tempo che una nana bruna si sta muovendo verso di noi e causerà una serie di cataclismi planetari. Si noti che le informazioni fornite sono scarse, ad esempio, non sono riusciti a determinare il suo periodo orbitale.
Il ricercatore Brown Dwarf ha spiegato che dal suo contatto con un astrofisico suo amico, ha detto che PLANET X alias Niribu, Nemesis o Tyche, non è  un pianeta, perché non ha la massa necessaria per essere chiamato pianeta nonostante le sue dimensioni, ma si tratta di una nana bruna. Le paure tra la comunità degli astrofisici sono molte e riguardano gli effetti catastrofici che si verificheranno tra poco e si protrarranno fino al 2013.

Guardate!!

                                      
                                                                                                                           segue

giovedì 26 luglio 2012

Bob Dean parla di Nibiru, intervista condotta da Project Camelot

Bob Dean parla di Nibiru, intervista condotta da Project Camelot



Riporto di seguito la traduzione della presentazione del video del 2008

“Quando ci siamo incontrati con Bob Dean nel maggio 2007, dichiarò che la nostra sarebbe stata la sua ultima intervista. Dopo la sua pubblicazione, abbiamo ricevuto molte mail, tutte positive e riconoscenti senza alcuna eccezione, di quante ne abbiamo mai ricevute per qualsiasi altra intervista. Siamo stati quindi molto contenti quando ha accettato di parlare con noi e registrare l’intervista ancora una volta.
Guardate!!

                                      
                                                                                                                           segue

mercoledì 25 luglio 2012

Nibiru, possibili scenari 2012

Nibiru  possibili scenari 2012



















Il 22 dicembre 2012 cadrà sulla Terra un grosso asteroide con conseguenze catastrofiche, se non sarà fermato in tempo. L’ho accertato dallo studio comparato di quattro volumi: «Codice Genesi», di Michael Drosnin (Corbaccio), «Il dodicesimo pianeta» di Zecharia Sitchin (Ed. Mediterranee); «Le profezie dei Maya» di Adrian G. Gilbert e Maurice M. Cotterel (Corbaccio); «Scritto nella pietra» di Peter Lemesurier (Armenia). Tutti acquistabili in libreria, tranne l’ultimo, introvabile.
Continua!!

                                      
                                                                                                                           segue

Allerta Nibiru sempre più vicino

Nibiru è vicino: l'allerta arriva da un militare USA


John Moore dice di aver recentemente ricevuto informazioni da una delle sue fonti su un recente incontro tra militari, svoltosi lo scorso fine settimana.
Il militare che ha trasmesso l’informazione dice che durante la conferenza, sono stati invitati a prepararsi ad evacuare le loro famiglie dalla costa orientale, occidentale e del Golfo Messico in vista di quello che potrebbe succedere da qui a 6 settimane, ottobre, oppure fra sei mesi.
Durante l'incontro è stata presentata una mappa dove sono segnate le coste interessate. Le coste così come evidenziate in azzurro in questa mappa ( simile a quella che è stata mostrata durante la conferenza), saranno sommerse.
Guardate!!!

                                             
                                                                                                            segue