In evidenza

L'ALLARME SHOCK! MISTERIOSO PIANETA IN ROTTA CON LA TERRA: "AD AGOSTO TERREMOTI FINO A 9.8 DELLA SCALA RICHTER"

Un pianeta di un altro sistema solare rischierebbe di entrare in collisione con la Terra provocando terremoti e tsunami distruttivi entr...

Visualizzazione post con etichetta abduction. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta abduction. Mostra tutti i post

giovedì 29 maggio 2014

HILARY PORTER, UNA VITA TORMENTATA DALLE ABDUCTION



E’ considerata una delle più famose addotte inglesi.

A 67 anni, ha deciso di raccontarsi partecipando, insieme ad un altro centinaio di persone che hanno vissuto storie simili, ad una importante conferenza che si svolgerà il 31 maggio prossimo presso il Teatro White Rock ad Hastings. In questa occasione Hilary condividerà con il pubblico presente la sua lunga storia di addotta, iniziata quando era ancora una bambina.

venerdì 18 aprile 2014

IMPIANTI ALIENI: LE ULTIME SCOPERTE

IMPIANTI ALIENI: LE ULTIME SCOPERTE
impianto di origine sconosciute individuato in un presunto addotto
Il tema delle interferenze aliene e dei cosiddetti “impianti” costituisce, da molti anni, un campo controverso e spesso soggetto a feroci quanto crudeli critiche mediatiche.
Nonostante moltissimi scienziati e ricercatori, di fama internazionale, abbiano dedicato gran parte della loro vita allo studio di questa particolare realtà, i risultati sono ancora del tutto lontani dall’individuare non solo una soluzione adeguata e definitiva al problema ma anche una difesa efficace per coloro che, inconsapevolmente e soprattutto indipendentemente dalla loro volontà, vengono coinvolti.
Ma quali sono le ultime scoperte effettuate dalla ricerca sul campo?
Il compianto dottor Roger Leir (recentemente scomparso) ha lasciato ai suoi collaboratori, il chimico Steven Colbern ed il fisico Robert Koontz, la gravosa eredità di continuare l’opera da lui iniziata nel 2008, periodo nel quale riuscì ad isolare ed estrarre dal corpo di un presunto addotto un oggetto che emetteva una frequenza radio di 14.74850 Mhz ed irraggiava anche RF nella banda ELF delle microonde.
Dal punto un punto di vista squisitamente statistico, i “grigi” (ossia la razza aliena che sembra essere preposta ai rapimenti), opererebbero a livello mondiale ed, in alcuni casi, in aree ben localizzate. Il loro modus operandi si avvarrebbe di strane ed innovative tecnologie che paralizzerebbero nel sonno la vittima predestinata, permettendo loro di prelevarla e condurla nei loro mezzi o in basi sotterranee dove poi viene largamente esaminata e sottoposta all’introduzione di veri e propri microchip, utili all’individuazione del soggetto o al controllo mentale.

Dott. Roger Leir
Di cosa sono fatti, questi impianti? Generalmente hanno una composizione simile ai meteoriti ferrosi e presentano rilevanti quantità di elementi come cobalto ed iridio. Hanno rapporti isotopici non riscontrabili sulla Terra che, teoricamente, potrebbero essere trovati nel nucleo di una supernova.
Di forma solitamente irregolare ed insolita sono generalmente coperti da una sostanza gelatinosa che servirebbe ad evitare da parte dell’organismo nel quale vengono introdotti, il classico rigetto. Essi non producono alcune reazione da parte del sistema immunitario ed osservandoli al microscopio è possibile individuare la crescita di tessuti intorno al metallo di cui sono composti. Alcuni di questi microchip emettono onde elettromagnetiche con frequenze FM che vanno dai 93 mhz ai 15 mhz, utilizzate anche dai satelliti per comunicazioni collocati nello spazio, fuori della nostra atmosfera. Il loro rivestimento risulta essere sensibile ai fononi e trasmette onde sonore. Dal punto di vista chimico gli impianti derivano da una tecnologia a noi sconosciuta, almeno ufficialmente, e vengono generalmente individuati in varie parti del corpo umano. Alcuni di essi emettono forti campi magnetici e durante il 1° mese di innesto sono identificabili per una fluorescenza della pelle, visibile ai raggi X e con altri macchinari più sofisticati.
Spesso è difficile stabilire il punto di innesto di questi impianti, poiché in superficie, i segni fisici scompaiono in un giorno o due senza lasciare alcuna traccia. Sino ad oggi, gli impianti recuperati e riconosciuti come tali non superano le trenta unità. Alcune di queste strutture, asportate dall’organismo degli addotti, sembrano cristalli aventi forma differente, generalmente a rombo o rettangolari, e sono presumibilmente utilizzati per l’emissione di onde scalare.
Secondo le ultime statistiche, infine, almeno il 2% della popolazione degli Stati Uniti presenterebbe segni e cicatrici di origini sconosciute ma ciò risulta essere puramente indicativo poiché il numero delle persone “rapite” ed impiantate potrebbe essere più alto di quanto si possa immaginare, soprattutto considerando che questi rapimenti avvengono in ogni parte del globo.


http://www.etseetc.com/
tratto da

lunedì 10 febbraio 2014

Mistero Ufo: Il racconto di un rapimento alieno avvenuto in Ohio

Mistero Ufo: Il racconto di un rapimento alieno avvenuto in Ohio


"Nel 1988 la nostra famiglia viveva in un piccolo appartamento in una città della contea di Auglaize, Ohio. Preferisco non rivelare il luogo esatto e il nostro nome per ovvi motivi.
A quel tempo, avevo 11 anni e per 10 mesi ho condiviso la camera da letto con mia sorella.
Una sera, mentre eravamo addormentati, venni svegliato da un suono costante simile a un ronzio proveniente dall'esterno. Il ronzio si protrasse per diversi minuti, per poi scomparire improvvisamente.
Qualche sera più tardi lo stesso suono ricominciò a diffondersi all'esterno. Guardai l'orologio che indicava le ore 03:24.Questa volta, il suono continuò per molti minuti.
Mi alzai dal letto e guardai fuori dalla finestra dalla quale notai nel cielo una piccola, luminosa luce bianca che sembrava pulsare. Guardai la luce per qualche minuto la quale non aveva mai cambiato posizione tranne il suo modo di pulsare che nel frattempo era cessato. Quando quella luce scomparve il ronzio si fermò improvvisamente......
continua

                                                                                                    Guarda il video free!!

lunedì 30 dicembre 2013

La Battaglia Finale. Messaggi alieni riportati dagli addotti parlano dell’arrivo di una grande rivoluzione




La Battaglia Finale. Messaggi alieni riportati dagli addotti parlano dell’arrivo di una grande rivoluzione
Gennaro Pepe è un medico psicoterapeuta ed ipnoterapeuta, si occupa del fenomeno dei rapimenti alieni, ovvero, più precisamente delle Interazioni tra Umani e Alieni. Ha costituito un gruppo di supporto grazie allo studio scaturito dal lavoro effettuato su numerosi soggetti che riscontravano una simile esperienza alle spalle. Le ricerche del dottor Gennaro Pepe sono quelle di cercare e di comprendere le reali finalità, avvicinandosi al tipo di pensiero del famoso collega americano “John Mack”.



                                                                                                 Guarda il video free!!

mercoledì 9 ottobre 2013

Nel rapimento alieno di Amaury Rivera si parla della caduta di frammenti cometari a Puerto Rico

Nel rapimento alieno di Amaury Rivera si parla della caduta di frammenti cometari a Puerto Rico

Il 4 maggio del 1988, Amaury Rivera ha un incontro ravvicinato con due piccoli esseri, due EBE Entità Biologiche Extraterrestri.
Gli strani esseri, vestiti di nero, dicono effettivamente all’uomo di provenire da un altro pianeta.
Uno di loro aveva lunghi capelli scuri, parlava normalmente usando la bocca e non la telepatia. Gli hanno mostrato alcuni ologrammi del loro mondo, della loro gente, delle loro abitazioni.
Ma tra le cose che spiccano dal racconto di Amaury, ci sono alcune rivelazioni: i presunti alieni illustrano il grande progetto che vede il pianeta Terra sotto un unico governo, ovvero, un unico grande Nuovo Ordine Mondiale, gli Oceani inquinati dal petrolio e dalle radiazioni e poi la caduta di un meteorite dovuto al passaggio di una cometa.
Guardate!!

                                      
                                                                                                                           segue

mercoledì 6 marzo 2013

TEXAS, UN TESTIMONE RACCONTA: PARALIZZATO DA UN UFO!

TEXAS, UN TESTIMONE RACCONTA: PARALIZZATO DA UN UFO!:




Un uomo residente ad Anahuac, nel Texas, ha fornito al MUFON (Mutual Ufo Network) la testimonianza di un avvistamento da lui avuto nelle prime ore del mattino del 26 febbraio 2013. Secondo il racconto, l’uomo ha osservato, mentre era intento a fumare all’esterno della propria abitazione, un oggetto discoidale scambiato in un primo momento per un aereo:
“Ho notato un oggetto volante nel cielo che ho pensato fosse un aereo a causa delle luci aerei presenti sotto di esso, ma pochi minuti dopo ho notato che si muoveva troppo lento per esserlo e che le luci (ve ne erano tre, due blu su entrambi i lati e una rossa al centro dell'oggetto) erano lampeggianti secondo un certo ordine. L'ho guardato mentre passava sopra di me ed è stato in quel momento che mi sono accorto che non aveva le ali. Era completamente discoidale! 
Ero sotto shock, perché non avevo mai visto un UFO in modo così dettagliato. Mi sentivo completamente preso, paralizzato e mi chiedevo se questa sensazione fosse in qualche modo causata dall’oggetto che stavo osservando, facendomi dimenticare che stavo lì a fumare. L’ho guardato sorvolare la linea degli alberi finché non è scomparso completamente alla mia vista. Ho solo il rammarico di non aver avuto con me il cellulare per scattare una foto, ma d’ora in poi lo porterò sempre con me..”


sabato 23 febbraio 2013

JANIEL, 6 ANNI, PROBABILMENTE ADDOTTO.

JANIEL, 6 ANNI, PROBABILMENTE ADDOTTO.:



La notizia sta facendo, nelle ultime ore, il giro del web.


                                                                                                                           segue

domenica 6 gennaio 2013

IN ARGENTINA "ANOMALIE TEMPORALI" SULLA ROUTE 5


IN ARGENTINA "ANOMALIE TEMPORALI" SULLA ROUTE 5

Diverse persone che viaggiavano lungo la Route 5 in Argentina hanno riferito di aver avuto un'esperienza di "missing-time", ovvero tempo mancante, uno scenario tipico degli incontri ravvicinati del 4° tipo/abduction riportato dagli addotti. 
Guidando sulla strada a 35 km tra le città di Lonquimay e Anguil alcune persone hanno riferito di essersi sentiti momentaneamente disorientati e poi di aver realizzato di aver guidato per molti chilometri ma senza alcun ricordo. I ricercatori UFO locali (CEUFO) hanno messo in guardia i conducenti che si inoltrano nella zona delle strane anomalie temporali.
Continua!!

                                      
                                                                                                                           segue

martedì 6 novembre 2012

RAPIMENTI ALIENI: UN ADDOTTO AMERICANO RACCONTA LA SUA ESPERIENZA.

RAPIMENTI ALIENI: UN ADDOTTO AMERICANO RACCONTA LA SUA ESPERIENZA.

immagine di fantasia

Il fenomeno dei rapimenti alieni da sempre al centro dell’attenzione in campo ufologico, è spesso oggetto di polemiche di vario tipo che scaturiscono da opinioni divergenti tra loro. 
Molti ne sostengono la reale esistenza anche se con diverse sfumature e modus operandi variegati, altri parlano di operazioni perpetrate in cooperazione con apparati militari e segreti aventi lo scopo di sottoporre le popolazioni al controllo mentale, mentre una certa percentuale ritiene che il fenomeno possa essere solo frutto della fantasia di taluni individui, in cerca di soldi facili e di notorietà.
Una varietà di interpretazioni, quindi.
Continua!!!

                                      
                                                                                                                           segue

mercoledì 24 ottobre 2012

Incontri ravvicinati e messaggi degli alieni a Marina Tonini

Incontri ravvicinati e messaggi degli alieni a Marina Tonini

Marina Tonini è una contattista italiana.
Per chi non lo sapesse, la differenza tra un contattista e un canalizzatore è che, mentre il canalizzatore tiene rapporti con razze extraterrestri per via telepatica, il contattista ha o ha avuto dei contatti fisici diretti.
Nel caso di Marina, a contattarla sono stati i Siriani di Sirio B. Come capirete (fatte le dovute ovvie eccezioni) un contattista è mediamente più attendibile e concreto di un canalizzatore.

Guardate il video!!

                                                                                                                           segue

domenica 21 ottobre 2012

INCONTRI CON GLI EXTRATERRESTRI - IL RACCONTO DI UN LETTORE


INCONTRI CON GLI EXTRATERRESTRI - IL RACCONTO DI UN LETTORE
Un lettore di questo blog, che ringrazio e ha tutta la mia stima, mi ha scritto una e-mail raccontandomi le sue esperienze di contatto in particolare quella del suo incontro con essere della razza dei "grigi" che sembra avere i contorni di un incontro del quarto tipo/abuction, poichè ne presenta i tratti caratteristici quali il tempo mancante (missing-time) e le cicatrici. 
Questa persona di cui conosco le generalità la chiameremo qui con un nome di fantasia, Matteo, poichè è suo desiderio rimanere nell'anonimato. Ecco a seguire il suo racconto.
"Sono Matteo, ho 37 anni e vivo in provincia di Monza/Brianza (Lombardia). Sono guardia giurata da 15 anni e sempre nel servizio notturno e dei quali 12 in una grande ditta sempre nella mia zona.

Continua!!

                                                                                                                           segue

domenica 8 luglio 2012

CINQUE NOTI CASI DI ABDUCTION IN CILE

CINQUE NOTI CASI DI ABDUCTION IN CILE:


La testimonianza di Fulvio Rossi riguardante il suo rapimento alieno "ratificato" dai psichici di Chilevisión va ad arricchire la tradizione sui contatti UFO del Cile. In particolare i casi di contattati e rapiti, o rapiti dagli alieni. Il parlamentare aveva già rivelato ai media 15 anni fa di essere stato rapito da entità aliene mentre ritornava da un barbeque a San Bernardo. Altri casi storici e di largo richiamo a livello mondiale riguardano una coppia di piloti di rally "catturati" dai marziani in Patagonia, il caporale Valdes, il cantante Tito Fernandez, una giornalista di Punta Arenas e il marito di Patricia Maldonado.

Continua!!!

                                                                                                                              segue