In evidenza

L'ALLARME SHOCK! MISTERIOSO PIANETA IN ROTTA CON LA TERRA: "AD AGOSTO TERREMOTI FINO A 9.8 DELLA SCALA RICHTER"

Un pianeta di un altro sistema solare rischierebbe di entrare in collisione con la Terra provocando terremoti e tsunami distruttivi entr...

Visualizzazione post con etichetta armageddon. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta armageddon. Mostra tutti i post

venerdì 11 agosto 2017

L'ultima profezia sull'Armageddon: “Il 23 settembre sarà la fine dell'umanità”

Meglio non prendere impegni per il prossimo 23 settembre. Quel giorno segnerà la fine dell’umanità, afferma David Meade, autore di “Planet X, the 2017 Arrival”, un libro diventato molto popolare nel web, come tutti quelli che periodicamente prevedono la fine del mondo. Ma questa volta, scrive Meade, non possiamo proprio stare tranquilli: l’Armageddon che ci aspetta è infatti annunciato dal libro che contiene tutte le verità, la Bibbia.

Continua a leggere...»

giovedì 21 febbraio 2013

PROFEZIE, FINE DELLA CHIESA: APOCALISSE?

PROFEZIE FINE DELLA CHIESA: APOCALISSE?



















1 Rivelazione di Gesù Cristo, al quale Dio la consegnò per mostrare ai suoi servi le cose che dovranno accadere tra breve. Ed egli la manifestò, inviandola per mezzo del suo angelo al suo servo Giovanni, 2il quale attesta la parola di Dio e la testimonianza di Gesù Cristo, riferendo ciò che ha visto. 3Beato chi legge e beati coloro che ascoltano le parole di questa profezia e custodiscono le cose che vi sono scritte: il tempo infatti è vicino.
                                                                                                                           segue

domenica 17 febbraio 2013

Pioggia di meteoriti in Russia: dimissioni del Papa e profezie Maya, sul web è di nuovo “febbre-fine del mondo”

Pioggia di meteoriti in Russia: dimissioni del Papa e profezie Maya, sul web è di nuovo “febbre-fine del mondo”


La pioggia di meteoriti in Russia, le storiche dimissioni del Papa, i presagi sul futuro della Chiesa e dell’umanita’, le profezie dei Maya che, scampato il termine fatidico del 21 dicembre 2012, starebbero comunque ad indicare l’avvento di un’epoca di trasformazioni epocali: una lunga catena di avvenimenti inquietanti e quasi concomitanti scatena sul web una vera e propria ‘febbre da fine del mondo’.
Piogge dimeteoriti, cosa succede al mondo?, e’ la domanda che rimbalza sul web e sui social network. “Ultimamente sembra che gli eventi ‘straordinari’ o presunti tali stiano prendendo il sopravvento”, viene rilevato con una certa preoccupazione nelle discussioni online. Uno dei tanti blogger che si esercitano sul tema (il sito ha il criptico titolo “Disclosure Project Ufo”) chiama in causa anche presunte recenti dichiarazioni dell’ex presidente russo Dimitri Medvedev, che avrebbe “commentato l’incredibile incidente asserendo che il ‘pianeta e’ vulnerabile, non solo l’economia’, finendo di nuovo sotto i riflettori mediatici dopo le recenti esternazioni riguardanti la presenza aliena sul nostro pianeta”.
Guardate!!

                                                                                                                           segue

sabato 15 dicembre 2012

Fine dei tempi o fine del tempo?

Fine dei tempi o fine del tempo?

La fine del 2012 è additato come un possibile momento di grande cambiamento: per alcuni sarebbe la fine del mondo, per altri un momento di “ascensione” verso una dimensione più spirituale.
Il tempo, ha spiegato Albert Einstein grazie alla sua teoria della relatività,
non è qualcosa di costante, ma è relativo. In pratica, sebbene siamo abituati a considerare il tempo come qualcosa di fisso, esso è piuttosto qualcosa di elastico: se ad esempio qualcosa si muove ad una velocità prossima a quella della luce, il tempo per quel qualcosa rallenta. E viceversa: se un corpo rallenta, il tempo passa più velocemente.

Il “Punto Zero, bufala vs intuizione rivelatrice

Continua!!

                                                                                                                           segue

giovedì 13 dicembre 2012

21 dicembre 2012: in Cina si scatena il panico per l’imminente “fine del mondo”, Paese nel caos!

21 dicembre 2012: in Cina si scatena il panico per l’imminente “fine del mondo”, Paese nel caos!

In Cina migliaia di persone hanno preso sul serio la profezia che alcuni hanno ricavato dalle scritture maya, secondo la quale la fine del mondo avverra’ tra pochi giorni. Lo scrive l’agenzia Nuova Cina, secondo la quale in alcune zone del Sichuan (sudovest) i negozi hanno esaurito le scorte di candele e fiammiferi. La notizia si e’ diffusa rapidamente in tutto il Paese attraverso i cosiddetti ”microblog” che usano Internet per inviare brevi messaggi sul tipo di quelli di Twitter (che in Cina e’ bloccato dalla censura). La ”profezia” e’ stata ”negli ultimi giorni” tra i dieci temi piu’ discussi, aggiunge l’ agenzia. Nuova Cina riferisce di comportamenti al limite della follia, come quello di una donna della provincia meridionale del Jiangsu che ha messo sul suo appartamento del valore di tre milioni di yuan un’ ipoteca di poco di un milione, affermando di voler regalare la somma ai poveri e ”morire felice” insieme al marito. Il marito stesso l’ avrebbe convinta a desistere dall’ impresa.
Un fantasioso ”imprenditore” di Yiwu, una citta’ industriale del sud, avrebbe invece approfittato del panico da fine del mondo per vendere una quindicina di esemplari di un rifugio d’ acciaio a forma di palla che ha chiamato ”Arca di Noe”’ a cifre che vanno dai 100 ai 600mila euro. In alcune regioni, come le citta’ di Xian, Hefei, Guangzhou e Shanghai si e’ registrato un numero record di matrimoni, anche questi ispirati dalla fretta di congiungersi al partner amato prima della fine del mondo. Per smentire le voci terroristiche, Nuova Cina chiarisce che ”archeologi e altri scienziati” hanno affermato ”molte volte” che non ci sono ragioni per attribuire credibilita’ alla ”profezia dei maya”. Inoltre, cita lo scrittore di fantascienza Wang Jinkang, secondo il quale ”invece di ascoltare queste voci senza fondamento”, la gente farebbe meglio a preoccuparsi delle minacce vere, come i disastri che potrebbero essere provocati dal surriscaldamento del Pianeta e dalla crescente scarsita’ d’ acqua. ”Il sole sorgera’ anche il 21 dicembre” assicura infine l ‘astronomo Wang Sichao dell’ Osservatorio della Montagna Viola di Nanchino, ”tutte queste reazioni dimostrano la coscienza della precarieta’ dell’ esistenza umana…ma non poggiano su basi scientifiche”.

link

domenica 2 dicembre 2012

Isteria della fine del mondo, si temono suicidi di massa!

Isteria della fine del mondo, si temono suicidi di massa!

Gli astronomi temono il lato oscuro di voci apocalittiche. Gli scienziati della NASA si interessano, e non per la prima volta, all’apocalisse Maya perché temono che gli adolescenti spaventati potrebbero suicidarsi in massa. Almeno quelli più fragili, vicini a conrrenti new age estreme e guru poco raccomandabili.

“Ci sono letteralmente milioni di persone che hanno paura – che pensano che il mondo finirà“, ha detto David Morrison , un astrobiologo della NASA Ames Research Center.
Continua!!!

                                      
                                                                                                                           segue

martedì 20 novembre 2012

Argentina: tornano a farsi sentire i “suoni dell’apocalisse”. Il video

Argentina: tornano a farsi sentire i “suoni dell’apocalisse”. Il video

Il video che vi facciamo vedere è stato registrato a Comodoro Rivadavia,  una città dell’Argentina meridionale, appartenente alla provincia di Chubut, in Patagonia. Si affaccia sul golfo San Jorge, un’insenatura dell’Oceano Atlantico, ai piedi del Cerro Chenque. Nel video registrato il 14 novembre 2012 alle 5:30 da un cittadino di Comodoro, si possono ascoltare quelli che ormai vengono definiti i “suoni dell’Apocalisse”.
Guardate il filmato!!

                                      
                                                                                                                           segue

giovedì 15 novembre 2012

Anno 2013, tempesta perfetta. Spagna e Italia saranno spazzate via!

Anno 2013, tempesta perfetta. Spagna e Italia saranno spazzate via!

Nella giornata della protesta all'austerity per gli esperti di IHS l'anno prossimo sarà terribile per l'economia mondiale. Rischi da America a Cina. Ma è l'Europa ad essere più fragile. Eventuali shock economici saranno violenti sul Pil italiano e spagnolo
Londra - Nel giorno in cui l'Europa scende in piazza per dire no all'austerity gli economisti della società di ricerca IHS non hanno bisogno di guardare le immagini della protesta che sfila lungo le strade di Madrid, Parigi, Milano, Lisbona e Atene. Per loro l'annus horribilis deve ancora arrivare: sarà il 2013. Niente illusioni.
Continua!!

                                      
                                                                                                                           segue

martedì 13 novembre 2012

La fine del mondo? I Maya sbagliano data: “non sarà a dicembre, ma a febbraio 2013″

La fine del mondo? I Maya sbagliano data: “non sarà a dicembre, ma a febbraio 2013″


Questa è bella!! Ora abbiamo un nuovo profeta del 2012, anzi del 2013 e questa si chiama (tenetevi forte…) Margherita Hack. Secondo quanto pubblicato sul quotidiano “Leggo”, ci sarebbe stato un piccolo errore di valutazione da parte dei Maya. “Secondo recenti studi la fine del mondo dal 21 dicembre 2012 sembrerebbe essere rimandata al 15 febbraio 2013. In questa data, secondo quanto sostenuto anche dalla astrofisica Margherita Hack nel suo libro”Stelle da paura”, un asteroide passerà molto vicino al nostro pianeta, a circa 35 mila chilometri.”
“I più allarmisti hanno parlato di fine del mondo, ma la Hack – dice il quotidiano Leggo – ha voluto tranquillizzare gli animi: «C’è una probabilità cumulativa dello 0,031 per cento che questo asteroide colpisca il nostro pianeta tra il 2020 e il 2082».

Ma, per chi volesse dare fiducia ai Maya, gli astrofisici hanno comunque confermato che a dicembre un asteroide gigante passerà vicino al nostro pianeta, a 7 milioni di chilometri di distanza e sono in molti a pensare che possa trattarsi del misterioso pianeta Nibiru identificato dai Sumeri come portatore di catastrofi.
Meno male che non siamo gli unici ad essere catastrofisti!

Che si tratti di dicembre o febbraio ormai è questione di mesi e non resta che aspettare quella che potrebbe essere, secondo la profezia, o la fine del mondo o l’inizio di una nuova età dell’oro, o forse nessuna delle due”. Ma allora se lo dice la Hack dobbiamo crederci o no? Dato che le profezie di Margherita saranno date in anteprima solo il 6 Gennaio 2012, giorno della befana… allora non ci resta che attendere!


Tratto da

sabato 27 ottobre 2012

RUSSIA TODAY: IMMINENTE IL CONTATTO CON GLI ALIENI?

RUSSIA TODAY: IMMINENTE IL CONTATTO CON GLI ALIENI?:




 Il network televisivo “Russia Today” ha divulgato una notizia secondo la quale la comunità scientifica starebbe cominciando ad esortare le popolazioni del nostro pianeta a prepararsi ad un “contatto” ufficiale con esseri alieni....
Guardate il video

                                                                                                                           segue

lunedì 22 ottobre 2012

Campo magnetico e “fine del mondo”.

Campo magnetico e “fine del mondo”:

I sedimenti del Mar Nero hanno permesso di studiare l'inversione magnetica di 41.000 anni fa, dove sono arrivate le polveri del Vesuvio di 39.500 anni fa e le anomalie climatiche dell'Asia[/caption]

Secondo i sostenitori della “fine del mondo” – che dovrebbe avvenire il 21.12.2012 – una delle cause del fenomeno potrebbe essere un’improvvisa inversione del campo magnetico che manderà il tilt il nostro nucleo terrestre. [La bufala della fine del mondo]

Questa ipotesi la possiamo escludere al 1000 per 1000, tuttavia il problema dell’inversione del campo magnetico, ossia del modo con il quale esso avviene e delle conseguenze che può avere sulla vita del pianeta, non è ancora stato spiegato nei dettagli. Ma ora un po’ di nuova luce è stata gettata grazie ad uno studio realizzato dal GTZ German Research Centre for Geosceinces sui sedimenti estratti dal fondo del Mar Nero.

L’inversione dell’era glaciale

Risulta infatti, che 41.000 anni fa, in piena era glaciale, la Terra ebbe un’inversione del campo magnetico, le cui caratteristiche sono state messe in luce con una certa chiarezza. Quando si parla di “inversione del campo magnetico” significa che nel periodo di inversione se fosse esistita la bussola essa avrebbe indicato il Polo Nord magnetico dove oggi c’è il Polo Sud. Inversioni di questo tipo sono sempre avvenute nel passato o almeno si è certi che si sono verificate con una certa frequenza nell’ultimo miliardo di anni. [Quando la Terra era una palla di ghiaccio - Multimedia]

Inversione rapida, ma int ermini geologici

La domanda però alla quale i geologi non sono mai riusciti a dare una risposta precisa è la seguente: in quanto tempo si verifica l’inversione? In poche ore? O ci voglionodecenni, secoli o millenni? Secondo i più l’inversione avverrebbe nell’arco di alcuni millenni. L’inversione è veloce Ma stando a quanto trovato sul fondo del Mar Nero “l’inversione avrebbe richiesto non più di 250 anni, un’inezia in termini geologici”, spiega Norbert Nowaczyk che ha realizzato i recenti studi. Durante quel periodo il campo magnetico terrestre aveva un’intensità che non superava il 5% di quella dei nostri giorni. “Ciò significa –continua il ricercatore- che il nostro pianeta aveva perso quasi completamente la protezione che offre il campo magnetico nei confronti dei raggi cosmici e questo determinò una forte esposizione alle radiazioni che arrivano dallo spazio”.
Questa deduzione è testimoniata dalla presenza del Berillio 10, un elemento radioattivo trovato nei sedimenti del Mar Nero e in quelli dei ghiacci della Groenlandia, il quale si forma dall’impatto dei raggi cosmici con alcuni elementi presenti nell’atmosfera. L’inversione magnetica in questione era già stata rilevata nel Massiccio Centrale della Francia, ma non si era capito -fino ad oggi- se essa fosse una situazione locale o planetaria. Avendo trovato testimonianza della sua esistenza anche nel Mar Nero è evidente che essa fu universale.

Durò poco

L’inversione in questione durò per non più di 440 anni, durante i quali il campo magnetico aveva un’intensità del 25% rispetto a quella attuale, dopo di ché con la medesima velocità con la quale si era invertito, il Polo Nord magnetico riprese la sua attuale posizione.
Cosa significa tutto questo? Innanzi tutto ci siamo fattiun’idea che l’inversione del campo magnetico può essere veloce e che può essere preceduta da una forte diminuzione dell’intensità del campo magnetico stesso. Detto questo guardiamo un attimo alla situazione attuale: dal 1800(grosso modo) ad oggi il campo magnetico sta notevolmentediminuendo d’intensità, anche se non ai livelli in cui scese 41.000 anni fa. Potrebbe voler dire che la prossima inversione è vicina? Non è da escludere, ma certo non entro il 21 dicembre 2012, un po’ più in là forse. Altre scoperte Un’ultima cosa: lo studio dei sedimenti del Mar Nero ha permesso anche di evidenziare che la polvere dell’eruzione delVesuvio avvenuta 39.500 anni fa arrivò fino all’Asia e che 41.000 anni fa l’Asia stessa subi profondi cambiamenti climatici.

Fonte: http://blog.focus.it/effetto-terra/2012/10/17/campo-magnetico-e-fine-del-mondo-nuovi-dati/

sabato 28 luglio 2012

Simbologia delle Olimpiadi 2012

Simbologia delle Olimpiadi 2012:

L'Anticristo alle Olimpiadi 2012

di Lòthlaurin (che ringraziamo per la segnalazione)



“Ora vi preghiamo, fratelli, riguardo alla venuta del Signore nostro Gesù Cristo e alla nostra riunione con Lui, di non lasciarvi così facilmente confondere e turbare, né da pretese ispirazioni, né da parole, né da qualche lettera fatta passare come nostra, quasi che il giorno del Signore sia imminente. Nessuno vi inganni in alcun modo! Prima infatti dovrà avvenire l’apostasia e dovrà esser rivelato l’uomo iniquo, il figlio della perdizione, colui che si contrappone e s’innalza sopra ogni essere che viene detto Dio ed è oggetto di culto, fino a sedere nel tempio di Dio, additando se stesso come Dio.”

San Paolo Apostolo

[2 Ts 2, 1-4]

Continua!!

                                                                                                                           segue