In evidenza

L'ALLARME SHOCK! MISTERIOSO PIANETA IN ROTTA CON LA TERRA: "AD AGOSTO TERREMOTI FINO A 9.8 DELLA SCALA RICHTER"

Un pianeta di un altro sistema solare rischierebbe di entrare in collisione con la Terra provocando terremoti e tsunami distruttivi entr...

Visualizzazione post con etichetta maya. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta maya. Mostra tutti i post

martedì 17 giugno 2014

Alto rischio di collisione con Apophis nel 2036

Alto rischio di collisione con Apophis nel 2036


Quella vera, quella che toglie il sonno agli scienziati della NASA, quella che non hanno previsto i Maya, e che anche i Russi, da qualche giorno, ritengono probabile. Il 13 aprile 2036, la domenica di Pasqua, alle 22:45 un asteroide di 320 metri di diametro e di 200 miliardi di tonnellate di peso si potrebbe abbattere sulla Terra.
Si chiama Apophis (meglio conosciuto come 99.942) ed è una vecchia conoscenza di studiosi e astronomi di mezzo mondo. Sono anni che lo tengono sotto controllo, che tentano di calcolare con precisione le probabilità di impatto sulla Terra e che cercano di capire i pericoli reali di una minaccia del genere.
                                                                                                                                        continua !!

sabato 24 novembre 2012

Meno di un mese al 21.12.2012, ma sul web c’è solo ironia sulla fine del mondo e spuntano gli “asteroidi-killer”

Meno di un mese al 21.12.2012, ma sul web c’è solo ironia sulla fine del mondo e spuntano gli “asteroidi-killer”

Manca meno di un mese alla fine del mondo: o meglio, 27 giorni alla nefasta profezia, basata su chissa’ quali calcoli, che prende in esame il calendario dei Maya per prevedere un cataclisma epocale nella giornata del 21 dicembre. In un gioco da ‘non e’ vero ma ci credo’, oggi sul web prevale comunque l’ironia in vista dell’infausta ricorrenza. ‘Un mese alla fine del mondo: avete deciso cosa indossare quel giorno?’, chiede un tweet. ‘Un mese alla fine del mondo e non ho ancora fatto la lista delle cose da fare‘, si preoccupa un altro utente del web, mentre c’e’ chi mette le mani avanti: ‘un mese alla fine del mondo, ma io sono troppo pigro per morire”. Man mano che si avvicina la data fatidica, ”sul web si assiste ad una progressiva correzione di tiro: diversi siti che qualche mese fa spargevano certezze dando la cosa per credibile, adesso sembrano prediligere interpretazioni meno catastrofiche”, dice all’Adnkronos Paolo Toselli, tra i piu’ esperti studiosi di leggende metropolitane.
Continua!!

                                      
                                                                                                                           segue

lunedì 19 novembre 2012

Da Nostradamus ai Maya, tutte le previsioni sulla fine del mondo

Da Nostradamus ai Maya, tutte le previsioni sulla fine del mondo:


Da quella di Bernardo di Turingia che fissava l’ultimo giorno nell’anno 992, passando per Nostradamus, fino all’ultima, quella dei Maya che pone come limite ultimo la data del 21 dicembre 2012 (tra poco piu’ di un mese), sono tantissime le profezie sulla fine del mondo, un tema al quale ha fatto in qualche modo riferimento oggi il papa. Bernardo di Turingia e’ stato, secondo alcuni testi, il primo profeta ad aver ipotizzato la fine del mondo. Secondo la sua profezia nel 992, il giorno corrispondente a quello in cui era avvenuto il concepimento di Gesu’, il 25 marzo, coincideva con la ricorrenza della sua morte, ossia il Venerdi’ Santo.

                                                                                                                           segue

Fine del mondo il 21 dicembre? La Francia chiude l’accesso al monte Bugarach, “ultimo rifugio”

Fine del mondo il 21 dicembre? La Francia chiude l’accesso al monte Bugarach, “ultimo rifugio”

Una cima montuosa nel sud ovest della Francia, ritenuta da alcuni un possibile rifugio contro la fine del mondo profetizzata dai Maya, sarà vietata all’accesso il 21 dicembre per evitare un afflusso incontrollabile di “illuminati e curiosi”.
Continua!!!

                                      
                                                                                                                           segue

martedì 13 novembre 2012

La fine del mondo? I Maya sbagliano data: “non sarà a dicembre, ma a febbraio 2013″

La fine del mondo? I Maya sbagliano data: “non sarà a dicembre, ma a febbraio 2013″


Questa è bella!! Ora abbiamo un nuovo profeta del 2012, anzi del 2013 e questa si chiama (tenetevi forte…) Margherita Hack. Secondo quanto pubblicato sul quotidiano “Leggo”, ci sarebbe stato un piccolo errore di valutazione da parte dei Maya. “Secondo recenti studi la fine del mondo dal 21 dicembre 2012 sembrerebbe essere rimandata al 15 febbraio 2013. In questa data, secondo quanto sostenuto anche dalla astrofisica Margherita Hack nel suo libro”Stelle da paura”, un asteroide passerà molto vicino al nostro pianeta, a circa 35 mila chilometri.”
“I più allarmisti hanno parlato di fine del mondo, ma la Hack – dice il quotidiano Leggo – ha voluto tranquillizzare gli animi: «C’è una probabilità cumulativa dello 0,031 per cento che questo asteroide colpisca il nostro pianeta tra il 2020 e il 2082».

Ma, per chi volesse dare fiducia ai Maya, gli astrofisici hanno comunque confermato che a dicembre un asteroide gigante passerà vicino al nostro pianeta, a 7 milioni di chilometri di distanza e sono in molti a pensare che possa trattarsi del misterioso pianeta Nibiru identificato dai Sumeri come portatore di catastrofi.
Meno male che non siamo gli unici ad essere catastrofisti!

Che si tratti di dicembre o febbraio ormai è questione di mesi e non resta che aspettare quella che potrebbe essere, secondo la profezia, o la fine del mondo o l’inizio di una nuova età dell’oro, o forse nessuna delle due”. Ma allora se lo dice la Hack dobbiamo crederci o no? Dato che le profezie di Margherita saranno date in anteprima solo il 6 Gennaio 2012, giorno della befana… allora non ci resta che attendere!


Tratto da

mercoledì 24 ottobre 2012

Ondata di avvistamenti UFO in tutto il Mondo. Profezie Maya parlano del Ritorno dei Signori delle Stelle

Ondata di avvistamenti UFO in tutto il Mondo. Profezie Maya parlano del Ritorno dei Signori delle Stelle:


Nel mese di ottobre 2012 si stanno registrando numerosi avvistamenti di oggetti volanti non identificati (UFO) che sono stati  registrati in diversi angoli del pianeta. Tutte le aeree del pianeta sono interessate da una sorta di invasione Aliena, non ultimo gli stati del Texas (Usa), Inghilterra, Francia, Messico, Italia, Spagna. Non vi è motivo di dare giustificazione a questo fenomeno, anche perchè molti popoli nativi, come ad esempio i Maya, avevano profetizzato attraverso le esclissi solari, il ritorno di esseri provenienti delle Stelle.



                                                                                                                           segue

giovedì 11 ottobre 2012

Le profezie Hopi:”Il Popolo delle Nuvole sta tornando”



L'ATTORE E SCRITTORE ENZO BRASCHI

21 dicembre 2012. La data fatidica che i Maya avrebbero indicato come giorno della fine del mondo si avvicina. Se ne sente parlare ormai da mesi, in modo a volte quasi ossessivo.
Eppure, il misterioso popolo del Centroamerica non è l’unico ad aver predetto un simile evento di portata planetaria in concomitanza con il ritorno degli Dei.
Ne sono piene anche le tradizioni dei Nativi Americani- i Pellerossa, per intenderci.
“È vero, ce ne sono molte e sono relative soprattutto agli Hopi, una tribù del sud-ovest americano.
Gli Hopi hanno ricevuto questi insegnamenti, scolpiti su roccia, da un ‘kachina’- per loro i kachinas sono i ‘grandi maestri’ – detto Kachina Massau , una sorta di avatar che scende sulla Terra e dona loro un corpo profetico diviso in due tronconi, uno che riguarda il popolo Hopi e uno che riguarda l’intera umanità.”

                                                                                                                           segue

martedì 9 ottobre 2012

Il pianeta sta subendo uno spostamento della crosta terrestre!

Il pianeta sta subendo uno spostamento della crosta terrestre!
9 ottobre 2012 - Da uno studio congiunto condotto da scienziati norvegesi e tedeschi sembra che il pianeta stia subendo un vero e proprio slittamento di masse terrestri che starebbe provocando un "true polar wander"(migrazione dei poli).
La teoria infatti spiega che le masse solide del pianeta stanno subendo un epocale spostamento rispetto al centro vorticoso e liquido del pianeta(nucleo).Tale fenomeno starebbe influenzando l'asse terrestre che tenderebbe ad inclinarsi per controbilanciare questo disequilibrio.
Tale fenomeno pero' non risulterebbe collegato alla dinamica della tettonica a zolle o alle fluttuazioni del campo magnetico terrestre. Questo fenomeno e' stato osservato monitorando gli hot-spots punti caldi del pianeta da dove si generano nuovi vulcani e conseguentemente nuove masse terrestri.
Secondo gli scienziati la crosta terrestre starebbe subendo uno spostamento rispetto alla parte fluida del pianeta con conseguente dislocamento dell'intera struttura a zolle del pianeta,aumentando la sismicita' ed il vulcanismo su scala globale.
Guardate!!

                                                                                                                           segue

domenica 30 settembre 2012

FINE DEL MONDO

Come esprimere lo spirito di un’epoca senza spirito?


Fine del mondo”: quante volte abbiamo udito questa espressione pronunciata da chi, con sicumera, intende irridere le tradizioni che adombrano il tema del passaggio e della palingenesi - preceduti da prove terribili - da un ciclo ad un altro.
Quante volte insipienti, con i loro occhi spiritati, tra malcelata paura e scherno scaramantico, ripetono “fine del mondo…..”
Continua!!

                                                                                                                           segue

venerdì 14 settembre 2012

Le profezie si stanno avverando?

Le profezie si stanno avverando?



In questi giorni sembra che il mondo vada in pezzi, dalla Rivoluzione araba al sisma in Giappone, cosa sta accadendo, e perché si assiste alla totale impotenza dell’Unione Europea, della Nato e di tutti i governi industrializzati?
E’ possibile che si stia rivelando una verità fin ora negata?
 È possibile che i potenti sappiano la verità e si stiano preparando al peggio? Ecco, queste sono le domande ricorrenti. Proviamo ad analizzare gli eventi più importanti per cercare di capire se esiste una verità “altra” o si tratta solo di pure coincidenze.
Guardate!!

                                                                                                                           segue

domenica 15 luglio 2012

PROFEZIE DEI CROP CIRCLE: NUOVI EVENTI COSMICI AVVERRANNO ENTRO IL 21 DICEMBRE 2012

PROFEZIE DEI CROP CIRCLE: NUOVI EVENTI COSMICI 
AVVERRANNO ENTRO IL 21 DICEMBRE 2012

Nuovi eventi cosmici accadranno entro la fine di Dicembre 2012. Di questo ne è convinto il ricercatore e contattista Pane Andov che spiega come migliaia di anni fa, dal centro galattico della Via Lattea, ci fu un forte rilascio di una quantità enorme di energia, che, come una enorme, lucente, onda circolare, si sta diffondendo in tutta la galassia dal suo centro fino ai bordi. Di questo ne eravamo a conoscenza, infatti attraverso molte delle sonde e telescopi spaziali come Hubble, IRAS e Fermi gli scienziati sono rimasti basiti davanti ad alcune immagini provenienti dal centro galattico, dove si trova un buco nero chiamato Sagittarius A. I Maya lo chiamavano Hunab Ku (luogo da dove nasce la vita) e proprio da questo piccolo black hole o worm holes, è fuoriuscita la nube energetica che sta invadendo tutta la Galassia Via Lattea, fino ad arrivare alla periferia più estrema, invadendo il nostro sistema planetario. Era già scritto da anni sui messaggi impressi nei crop circle (quelli autentici) e ora i creatori dei pittogrammi, lo stanno rammentando di nuovo, attraverso le nuove formazioni comparse a cavallo tra il mese di Giugno e i primi giorni di Luglio 2012.



Guardate!!!

                                             
                                                                                                            segue