In evidenza

L'ALLARME SHOCK! MISTERIOSO PIANETA IN ROTTA CON LA TERRA: "AD AGOSTO TERREMOTI FINO A 9.8 DELLA SCALA RICHTER"

Un pianeta di un altro sistema solare rischierebbe di entrare in collisione con la Terra provocando terremoti e tsunami distruttivi entr...

Visualizzazione post con etichetta terapia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta terapia. Mostra tutti i post

giovedì 3 ottobre 2013

Malato di leucemia, mamma lo cura con la marijuana...

Malato di leucemia, mamma lo cura con la marijuana

Dopo un anno di chemioterapia, Sierra Riddle ha deciso di optare per una cura alternativa: oggi cura la leucemia del figlio con la marijuana.
WASHINGTON – Sierra Riddle è una madre americana di un bimbo di tre anni, Landon Riddle, affetto da leucemia. Un male terribile che lo consuma ogni giorno e per il quale l’unica cura possibile è la chemioterapia. Il piccolo però mal sopporta le terapie e tutti i terribili effetti collaterali che queste causano. Così la sua mamma, dopo un anno di chemio ha deciso di interrompere i trattamenti, e di optare per una cura sperimentale a base di marijuana liquida,
“E’ migliorato” racconta la madre “Il mio bambino sta molto meglio ora che abbiamo cambiato cura”. Per molti mesi il piccolo Landon ha sofferto di forti dolori, ha vomitato per decine di volte giorno ed in un caso è rimasto addirittura venticinque giorni senza mangiare.
Stremato dalla malattia e dalla chemio, il piccolo peggiorava di giorno in giorno. Così è giunta la decisione di mamma Sierra. La donna, residente nello Utah è stata denunciata, e si è così trasferita in Colorado, stato in cui le cure con la marijuana sono legali. 
“In poche settimane ho iniziato a vedere dei miglioramenti nella salute di mio figlio” racconta “Nel giro di qualche mese la leucemia di Landon è andata in remissione e lui è tornato a stare meglio”. Non tutto è semplice però per la giovane mamma che anche in Colorado è stata denunciata ai servizi sociali da un medico. 
Chi ha diagnosticato la grave malattia al bambino non crede infatti negli effetti benefici dovuti alla cannabis terapeutica. Ma sua madre, al contrario, ne è convinta e per questo è decisa a continuare con questa cura: “Mi stanno forzando ad andare contro la mia volontà di genitore e, soprattutto, mi stanno obbligando a far peggiorare la salute di Landon”, ha denunciato la donna.

Fonte: http://www.net1news.org/cronaca/bambini/malato-di-leucemia-mamma-cura-con-marijuana-meglio-della-chemio.html
tratto da/ http://terrarealtime.blogspot.fr/2013/10/malato-di-leucemia-mamma-lo-cura-con-la.html

sabato 13 luglio 2013

Nuova potenziale arma che uccide tutti i tipi di cancro – la sperimentazione umana ha inizio nel 2014

Nuova potenziale arma che uccide tutti i tipi di cancro – la sperimentazione umana ha inizio nel 2014

Nuova potenziale arma che uccide tutti i tipi di cancro – la sperimentazione umana ha inizio nel 2014

Il progresso arriva appena due mesi dopo lo studio approfondito dal dottor Irv Weissman, che ha sviluppato un anticorpo che rompe i meccanismi di difesa di un cancro nel corpo.
Una proteina chiamata CD47 dice al corpo di non “mangiare” il cancro, ma l’anticorpo sviluppato dal dottor Weissman blocchi CD47 e libera le cellule immunitarie chiamate macrofagi – che possono poi fagocitare le cellule mortali.
Ricercatori di Stanford sono sulla buona strada per iniziare la sperimentazione umana di una potenziale potente nuova arma contro il cancro, e gli aspiranti partecipanti sono migliaia e migliaia pronti a provare la nuova terapia.


                                                                                                                             Guardate!!!

domenica 30 settembre 2012

Tumore al cervello, padre cura il figlio di 2 anni con olio di cannabis


Tumore al cervello, padre cura il figlio di 2 anni con olio di cannabis
Non è una notizia recentissima (si parla di inizio estate), ma la reputo di straordinaria importanza, sia per il coraggio del padre, che per la testimonianza diretta della potenza (benefica) della canapa.
citiamo direttamente da: www.scienzamarcia.blogspot.it
Bambino di due anni si salva dal tumore cerebrale e dai devastanti effetti della chemioterapia grazie alla somministrazione di olio di canapa…
Padre afferma che le virtù terapeutiche della marijuana hanno curato il figlio di due anni dal cancro; ha somministrato l’olio di canapa come ultima risorsa (fonte New York daily news)
Dopo la storia dell’uomo salvato dai familiari (nonostante l’opposizione dei medici) grazie a fleboclisi di vitamina C, ecco un’altra storia:
Continua!!!

           
                                                                                                                           segue