Comprendere il Potere intuitivo nella Mente


Con il termine intuito stiamo a indicare quel processo di ragionamento sensibile per mezzo della quale siamo in grado di esaminare fatti e condizioni per un lungo raggio.
Noi comuni mortali siamo governati da costumi e abitudini precedenti relazionando questa applicazione per la maggior parte a condizioni esterne, riconducibili a eventi oggettivi oppure a esperienze particolari durante la nostra vita dove mettere in azione l'intuito e un fatto assolutamente necessario per evitare spiacevoli disagi.

Applicare l'intuito alla nostra mente non a niente a che fare con l'accettazione di pensieri armoniosi che è un concetto di base accennato nel paragrafo precedente sulle esperienze o effetti; non saremo altro che sognatori, piuttosto deve risiedere nella mente laddove i pensieri fanno ingresso nei momenti di riflessione.

Agire nei pensieri come se fossero fatti fisici materiali quando ci troviamo sdraiati sul letto, in uno stato di comodità sul sofà immersi con i nostri pensieri dinamici potremmo essere consapevoli che il nostro Io è  tutt'uno con essi e personalmente propongo di mettere all'opera l'intuito per  avere grandi risultati.
Dinamicità e staticità in generale sono attributi della mente e del pensiero facilmente riconoscibili dove la mente è una sorta di magazzino e i pensieri sono le nostre aspettative basate nella maggior parte dei casi come dicevo sopra sulle nostre abitudini.
Questo piccolo esercizio e molto importante per far tornare l'Intuito alla sua piena vitalità, essere preparati negli ostacoli che incontreremo e superarli senza difficoltà.

“Pensa davvero, e i pensieri tuoi
sfameranno la fame del mondo;

Parla davvero, e ogni tua parola
sarà un seme fruttuoso;


Vivi davvero, e la vita tua
sarà una grande e nobile dottrina di fede.”

Horatio Bonar




Rivelazioni shocK
Share:

Storia del Diamante Nero


Il diamante nero è una pietra rara e preziosa, che ha affascinato l’uomo fin dall’alba dei tempi, a renderlo particolare è la sua opacità, che è dovuta alla presenza di ferro ed ossidi di ferro ma anche dal fatto che è composto da un tipo di carbonio differente rispetto a quello presente negli altri diamanti. La consistenza di tale particolare pietra è particolarmente dura, anche se sono presenti diverse fragilità strutturali che rendono il diamante nero difficile da tagliare.

Per molto tempo fu utilizzato solo in campo industriale o per realizzare la polvere abrasiva necessaria per tagliare i diamanti stessi. Il fatto che non sia lucente e scintillante ha destato grande interesse ed ha avvolto tale preziosa pietra nel mistero. Non a caso il diamante nero è considerato il più raro di tutti i diamanti naturali.
Tuttavia, per valutarne il valore non vengono utilizzati gli stessi parametri previsti per gli altri diamanti, vale a dire le famose 4 C: Colour (colore), Cut (taglio), Carat (peso) e Clarity (purezza). Di fatto, i diamanti neri vengono valutati in base al taglio, che è piuttosto difficoltoso, a causa della particolare combinazione di durezza e fragilità della pietra, nonché al montaggio sul gioiello ed alle dimensioni.

L’utilizzo dei diamanti neri nella gioielleria risale agli anni Novanta, quando i primi gioiellieri decidono di realizzare alcuni pezzi utilizzando queste insolite pietre, affascinati dalla loro luce non comune e dall’atmosfera di leggenda che li circonda. Per molti esperti del settore, il diamante nero continua ad essere una gemma sottovalutata e non considerata per quella che è la sua intensa e magnetica bellezza. La cromia scura non permette di effettuare una valutazione precisa in base alla purezza e la scelta del taglio per fare risaltare la sfumatura non è per niente facile. Pare comunque che nel mondo vi siano alcuni diamanti neri di grande importanza, di dimensioni notevolmente superiori alla media e dal valore considerevole.

Chiamato anche con il nome di carbonado, il diamante nero possiede, come si è detto, una struttura diversa dagli altri diamanti, costituita da microcristalli e da tracce di gas che li rendono leggermente porosi. La teoria che attribuisce a questa pietre origini extraterrestri, è dovuta proprio alla formazione di queste sostanze gassose, impossibile da verificarsi alle profondità da cui, solitamente, provengono i diamanti incolori.

Per tale ragione, i ricercatori hanno elaborato alcune teorie, in base alle quali la formazione dei diamanti neri deriva da una collisione tra la Terra e un asteroide avvenuta miliardi di anni fa o ancora, data la presenza di idrogeno al loro interno, potrebbero essersi formati in prossimità di una stella, dove lo spazio è particolarmente ricco di questo gas.

Share:

Koala rischio estinzione. Conseguente alterazione Ecosistema?


L'ecosistema è costituito da una o più comunità di organismi viventi (organici) e da elementi non viventi (inorganici) che interagiscono tra loro; una comunità è a sua volta l'insieme di più popolazioni, costituite ognuna da organismi della stessa specie. L'estinzione di una specie può essere causata da vari fattori, in questo caso il drastico mutamento dell'ambiente causato dall'uomo attraverso la sconsiderata e inarrestabile industrializzazione.


La gente del posto si sta adoperando nonostante le avversità a raggiungere i cuccioli di  Koala impauriti sugli alberi salvandone più possibile per affidarli a amici, parenti, vicini di casa etc.
L'Autorità Federale a stanziato 35 Milioni di dollari per i Zoo, strutture veterinarie e per le persone che si sono prese cura dei Koala.


Rivelazioni ShoK
Share:

Minaccia del Vulcano Taal. Nuova eruzione. Shock World News

Rivelazioni Shock World News

Dopo le due esplosioni del 12 gennaio, il vulcano Taal ha a eruttato nuovamente lava e enormi quantità di cenere causando conseguenti terremoti che anno distrutto e reso svariate abitazioni inagibili nella zone limitrofe alla città di Batangas.

Sono circa 24.000 le persone evacuate dall'attività del vulcano Taal situato nella regione di Mindoro.
Le autorità filippine hanno avvertito di una possibile "sproporzionata eruzione esplosiva" annunciando il livello di allerta "quattro", con conseguente evacuazione di 50.000 residenti vicino alla capitale Manila. Migliaia di sfollati anno dovuto lasciare le città più vicine a causa dell'aria irrespirabile e altri relativi fattori... 


Rivelazioni ShoK
Share:

2I / Borisov si avvicina alla Terra a oltre 170.000 km/ora

NASA / ESA / J. DePasquale / STScI
2I / Borisov, la prima cometa interstellare mai confermata nel Sistema Solare, continua il suo viaggio e si avvicina alla Terra a 177.000 chilometri all'ora, secondo i nuovi dati del telescopio spaziale Hubble. Il 28 dicembre, la cometa che è stata scoperta alla fine di agosto dall'astronomo dilettante russo Guennadi Borisov , passerà la sua distanza minima sul nostro pianeta, circa 289,8 milioni di chilometri, secondo. Quindi continuerà sulla sua strada dall'altra parte del nostro sistema solare.

La velocità del 2I / Borisov è aumentata dopo aver superato il perelio - il punto della sua traiettoria più vicina al sole, raggiungendo 177.000 chilometri all'ora. Questa è la cometa più veloce mai osservata. Di norma, questi corpi viaggiano a metà di questa velocità.
Secondo gli scienziati, la sua velocità e la sua insolita traiettoria indicano senza dubbio che si tratta di un corpo proveniente dall'esterno del sistema solare. Inoltre, 2I / Borisov ha anche una peculiarità che lo distingue da altri oggetti simili: la sua traiettoria è più vicina a una linea retta che a un'ellisse, che la distingue chiaramente dai corpi del nostro Sistema Solare.

Gli scienziati non sanno ancora da quale sistema stellare provenga il 2I / Borisov, sebbene siano stati in grado di definire la sua traiettoria in modo abbastanza accurato.
Poco dopo la sua scoperta, un gruppo di astronomi polacchi indicò il sistema binario Kruger 60 nella costellazione di Cefeo come il sito di formazione di questo corpo. Tuttavia, un'ulteriore verifica da parte degli stessi autori ha confutato la teoria.
Alcuni scienziati ritengono che 2I / Borisov "morirà" anche prima che raggiunga la Terra, sostenendo che la cometa si disintegrerà mentre si avvicina al Sole.

tratto da zap.aeiou.pt
Share:

Esplosione colossale del vulcano Taal nelle Filippine



Ultim'ora. Il vulcano Taal, situato sulla costa occidentale dell'isola di Luzon è scoppiato domenica mattina, nelle Filippine, l'Istituto filippino di vulcanologia e sismologia (PHIVOLCS) ha dichiarato di raccomandare il livello di allarme 4 (5 livelli) evacuare entro un raggio di 14 km per possibili tsunami vulcanici.

" Un'imminente eruzione pericolosa è possibile nelle prossime ore o giorni ". Inoltre, l'agenzia ha avvertito della possibilità che si verifichi uno tsunami vulcanico entro un raggio di 14 chilometri dal cratere principale di Taal.


La colonna di cenere del vulcano arriva tra 10 e 15 chilometri sopra il cratere. L'eruzione è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza e da diversi residenti della zona. 

Share:

Ultim'ora Shock: L' Iran ammette di aver abbattuto l'aereo ucraino "involontariamente" a causa di un errore umano.


L'Iran ha ammesso sabato di aver abbattuto l'aereo passeggeri ucraino " involontariamente " a causa di un errore umano, le dichiarazioni corrispondenti sono state pubblicate dal ministro degli esteri Mohamad Yavad Zarif e dal presidente Hasan Rohaní.
L'indagine indica che un " errore umano " ha causato la demolizione dell'aereo in cui le 176 persone a bordo hanno perso la vita.
Il Boeing 737-800 di Ukraine International Airlines "prese la posizione di volo e l'altitudine di un bersaglio nemico" quando si avvicinò a una base del Corpo di Guardia Rivoluzionaria Iraniana. "In queste circostanze, a causa di un errore umano," l'aereo "è stato attaccato " , afferma il rapporto.

Un errore umano al momento della crisi causata dall'avventurismo americano ha portato al disastro aereo, al nostro profondo rammarico, alle nostre scuse e condoglianze al nostro popolo, alle famiglie di tutte le vittime e alle altre nazioni colpite ", ha affermato il ministro di Straniero dell'Iran, Mohammad Javad Zarif

"L'indagine interna delle Forze Armate ha concluso che, purtroppo, i missili sparati per errore umano anno causato la terribile perdita del piano Ucraina e la morte di 176 persone innocenti , " ha detto Sabato mattina il presidente iraniano, Hassan Rouhani, un attraverso Twitter .
Share:

Sentire è il segreto – Neville Goddard (Parte 4)

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Etichette

Recent Posts

Visualizzazioni totali